Agriturismo di sostanza

Scritto da Giuseppe Capano il 29 giugno 2011 – 09:55 -

fagiolini

Nonostante i miei buoni propositi non sono riuscito a seguire il blog con assiduità come mi ero ripromesso, in buona parte per seguire meglio il primo mese di vita del mio piccolo nato a maggio a cui si sono sommati trasferimenti continui per lavoro.

Riassestato il ritmo penso da luglio di seguire il blog con più continuità arricchendolo di contenuti nuovi.

In questi giorni sono in maremma ospite di un agriturismo per seguire riunioni di lavoro in previsione dei grandi lavori che mi attendono in agosto, un agriturismo vero di quelli dove è rimasto lo spirito di origine, quindi niente piscine, saune, idromassaggi e tutto quello che fa finta tendenza snaturando le origine di un modo di fare turismo che ci riporta con i piedi per terra, in tutti i sensi a cominciare dal calpestare veramente quella terra consacrata all’agricoltura che oramai pensiamo sia storia di un tempo passato, mentre invece è ancora vita vera e carica di sacrifici.

Ospitalità equamente remunerata ma autentica e sincera, tanto che i nonni contadini ci hanno riempito di verdure dell’orto appena colte che ovviamente abbiamo subito avuto modo di provare e gustare appieno.
Nei giorni a seguire vi presenterò altre ricette o semplici preparazioni fatte con queste ottime verdure, adesso ecco la prima, una rivisitazione in chiave più estiva di una ricetta creata e provata ad aprile, protagonisti dell’orto i fagiolini.

Verdure dell’orto tricolori

Verdure dell’orto tricolori

Foto Copyright : Chef Giuseppe Capano

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di formaggio morbido del tipo primosale, pecorino freschissimo o mozzarella,
  • 500 g di fagiolini verdi,
  • 6 pomodori medio grandi,
  • 1 mazzetto di basilico fresco,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • maggiorana fresca o secca,
  • buon olio extravergine d’oliva Toscano mediamente fruttato,
  • sale.

Preparazione:

  1. Tagliare il formaggio  in dadini molto piccoli e se particolarmente acquoso metterlo in un colino a perdere il liquido di conservazione, mondare i fagiolini scartando le estremità o punte, lavarli e lessarli per 7-8 minuti circa conservandoli croccanti e sodi.
  2. Lavare e scottare i pomodori immergendoli per qualche secondo nell’acqua di cottura dei fagiolini, dividerli a metà, eliminare i semi interni e tagliarli in dadini piccoli, lavare le foglie di basilico, asciugarle e spezzettarle finemente con le mani.
  3. Condire i pomodori con il basilico a pezzi, un pizzico di sale e alcuni cucchiai di olio, tagliare i fagiolini freddi in dadini grandi quanto i pomodori, preparare la buccia di limone e condire i fagiolini unendo anche 1-2 cucchiai di olio e un poco di sale.
  4. Condire il formaggio con poco olio e un pizzico di maggiorana fresca o secca, in uno stampo quadrato o rettangolare rivestito con pellicola trasparente formare uno strato di pomodori, uno intermedio di formaggio e uno finale di fagiolini.
  5. Pressare con cura, dopo 5 minuti capovolgere lo stampo in un vassoio, togliere delicatamente la pellicola trasparente e servire accompagnando con pane toscano a fette.

Tags: , , ,
Postato in Olio-Cibo, Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette facili, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane, Secondi | Nessun commento »

Aggiungi un commento