Alimentazione equilibrata per corpo e “mente”

Scritto da Giuseppe Capano il 5 gennaio 2013 – 17:43 -

uomo 518Ho conservato questa notizia per un bel po’ in attesa di parlarne con calma, del resto la conclusione a cui arrivava l’articolo letto era troppo invitante per me visto che cela una verità che bisognerebbe stamparsi bene in testa.
Ovvero che il ruolo centrale di una buona alimentazione equilibrata non è essenziale solo per mantenere una buona forma fisica nel tempo, ma lo è in parallelo anche per la mente, il cervello, la psiche e io aggiungerei anche l’anima a prescindere che crediate o meno che sia una componente dell’uomo.

Questa la conclusione, che è bene precisare arriva dall’analisi di studi e ricerche documentate, ricerche incrociate presentate a New Orleans all’interno del più recente congresso mondiale di neuroscienze.
Nello specifico le varie ricerche hanno evidenziato come il cibo consumato influenza direttamente l’attività cerebrale e i meccanismi biologici che la regolano, inceppati i quali la via per ingrassare e scatenare una serie di reazioni poco positive è completamente aperta.
In uno studio, ad esempio è stato dimostrato come il peso in eccesso modifica le connessioni nervose in aree vitali per la cognitività ostacolando la comunicazione tra i neuroni.
In conclusione la morale che è venuta fuori è stata che essere in sovrappeso o peggio obesi determina un alterazione funzionale dell’attività cerebrale con un’alta difficoltà nel controllare gli istinti (e tutti sappiamo che gli istinti legati al cibo sono forse i più potenti in assoluto) e nel seguire regole e discipline come quelle pretese da moltissime diete.
In particolare da quelle che promettono dimagrimenti veloci e stabili nel tempo, una chimera che continua ad affascinare purtroppo molte persone.
Il quadro tracciato dagli studi indica in realtà come la madre di moltissime patologie e deficienze del nostro organismo sia il cattivo rapporto che abbiamo con l’alimentazione e tutti gli eccessi che in suo nome vengono quotidianamente fatti senza minimamente considerare i micro danni che possono portare.
Micro danni che una volta accumulati diventano giganti a volte purtroppo troppo forti per le rimanenti nostre forze interiori.
Il mio consiglio finale è quello che prestiate molto attenzione alla vostra alimentazione usando la saggezza della moderazione e dell’equilibrio, la quale dovrebbe suggerirvi che non ci sono discipline assolute e magiche per stare bene perché la strada migliore è già dentro di noi e il corpo con i suoi chiari segnali cerca di indicarcela ogni volta che può.
Non esistono veleni, alimenti cattivi e buoni di per se, verità nascoste in chissà quali libri o profezie, semplicemente si tratta di saper moderare il cosa e il come.
Sapendo che non c’è corpo sano in una mente malata e viceversa, come qualcuno molto più bravo di me aveva decretato molti secoli fa.

uomo e grano 518


Tags: , , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Mondo alimentare | 4 Commenti »


4 Commenti per “Alimentazione equilibrata per corpo e “mente””

  1. Salutiamoci Scrive il Jan 6, 2013 | Replica

    E’ davvero bello sentir parlare così uno chef del tuo calibro!
    Esperienza e consapevolezza sono preziosissime per tutti noi.

  2. Giuseppe Capano Scrive il Jan 6, 2013 | Replica

    Grazie,
    è un complimento che gradisco molto.
    E ribadisco anche io che esperienza e consapevolezza sono le chiavi per aprire molte porte del benessere.
    Cominciando magari con il cibo.
    A presto
    Giuseppe

  3. Silvia Scrive il Mar 19, 2014 | Replica

    Assolutamente d’accordo!

  4. Giuseppe Capano Scrive il Mar 20, 2014 | Replica

    Grazie Silvia!
    Giuseppe

Aggiungi un commento