Attenzione alle “nuove” mele

Scritto da Giuseppe Capano il 27 settembre 2013 – 22:48 -

Insalatina autunnale alle mele nuove 318Ecco finalmente una delle nuove ricette con le “nuove” mele stagionali, guardate preferisco essere poco ortodosso e ripetere le parole, ma fate attenzione perché anche se sembra assurdo ci sono ancora in giro le mele del 2012 quindi fate ben attenzione al termine “nuove”, purtroppo la spregiudicatezza del mercato moderno non ha limiti!
Detto questo vi presento la bella insalatina di oggi, in una recente fiera qui in montagna (montagna patria delle mele con varietà pazzesche devo dire) ho preso al volo le appena raccolte “Canada” quasi ancora acerbe ma irresistibili per me.

Poi vicino c’erano delle piccole e simpatiche mele Royal Gala nelle loro sensuali striature rosse che il venditore mi ha voluto a tutti i costi regalare saputa la mia passione e la mia professione.
A quel punto non potevo non creare una ricetta citando l’episodio e il simpatico contadino venditore, anche se la fiera in cui le ho prese aveva altro tema sui cui ritornerò perché queste sorte di mostre, sagre e mercati che avrebbero un tema specifico dovrebbero essere incentrate su quel tema e non essere pretesto per attirare gente e fare “volume”.
Comunque sarà argomento di altro, ora torno alla mia insalatina, il letto e con piccoli spinacini belli verdi, accompagnano poi delle belle nocciole tostate da me e delle bacche di goji che mi sbirciavano dalla credenza a vetri chiedendomi quando mi decidevo a usarle in qualche preparazione!!
Accontentate, anche se magari poi gli dedicherò qualcosa di più valorizzante.
Nel creare la ricetta il caso ha voluto che scambiasse due parole con un personaggio che dell’insalate ha fatto la sua passione di vita tanto da essere riuscita col tempo a pubblicare un ricco libro tutto dedicato alle insalate.
Con Janne alias “Alice nel Paese delle insalate” del portale Insalatamente discutevamo della “moda”, diciamo così, di rubare ricette altrui e spacciarle per proprie o quando va bene pubblicarle mettendo nascosta da qualche parte la dicitura del vero autore.
Siccome di recente è successo che in un sito comparissero mie e sue ricette senza che entrambi sapessimo nulla ci siamo confrontati in merito.
È molto antipatico il tutto per non dire di più, ma non è che la rete sia un isola felice, rispecchia la società e se la società e malmessa con un bel plotone di personaggi che pensano di essere furbi e bravi il mondo online ne ricalca pienamente la fisionomia.
Ormai ci ho fatto l’abitudine e ho pronte le contromisure adatte, certo da fastidio impegnare energie per queste sciocchezze ed è triste vedere quanta stupidità vana ci circonda, però non vado oltre proprio per non sprecare altre energie, meglio dedicarle alle cose belle che mi appassionano.
Come la cucina e questa ricetta che vi dono.

 

Insalatina autunnale alle mele nuove

Insalatina autunnale alle mele nuove

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 limone,
  • 1 mela Canada o Renetta,
  • 1 mela rossa Royal Gala,
  • 120 g di nocciole,
  • 200 g di foglie giovani e tenere di spinaci,
  • 1 cucchiaio di bacche goji,
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare e asciugare il limone, grattugiare la metà della buccia e spremere il succo, in una ciotolina mescolare la buccia con 4 cucchiai d’olio e unire l’aglio sbucciato e schiacciato.
  2. Lavare e asciugare con cura le due mele, dividerle a metà, eliminare semi e torsolo, affettarle e bagnarle subito con il succo del limone.
  3. Sgusciare le nocciole, metterle in un pentolino dal fondo spesso e tostarle a calore basso per qualche minuto, appena tiepide strofinarle tra le mani per eliminare la pellicina marrone e pestarle grossolanamente.
  4. Pulire, lavare e asciugare gli spinaci, affettarli sottilmente e stenderli sul fondo dei piatti, distribuire sopra le fettine di mele alternando i due colori, salare appena, cospargere con le nocciole tritate e la bacche di goji e in ultima condire con l’olio privato dell’aglio e filtrato se non si gradisce sentire troppo la buccia di limone.


Tags: , , , ,
Postato in Antipasti, Insalate, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | 4 Commenti »


4 Commenti per “Attenzione alle “nuove” mele”

  1. valentina Scrive il Sep 28, 2013 | Replica

    buonissima questa insalata!un pieno di alimenti salutari e gustosi.pensa che è successo anche a me il furto di una ricetta ( e io non sono nessuno!).cercavo in rete non mi ricordo quale ingrediente, e vedo una foto mia, del mi pane.Al monento mica vado a pensate che era proprio la mia.Guardo la tovaglietta che avevo comprato in madagascar, e dico…che strano.una tovaglietta come la mia.poi guardo il pane e dico…ma sembra proprio il mio!vado al link e vedo la foto del mio pane con una ricetta praticamente identica alla mia, ma senza che fosse citata la fonte.boh, sono rimasta basita.se capita a me, figurati a te o ad altri chef quante volte capita.Che tristezza comunque.

  2. Elena Scrive il Sep 28, 2013 | Replica

    Personalmente in un’insalatina così non metterei nemmeno il sale, il gusto fresco della mela, l’aroma di limone, il sapore ‘ferroso’ degli spinaci, la tostatura leggera delle nocciole…eviterei il sale…le bacche di goji vorrei sostituirle…mirtilli rossi essicati possono andare? non so ancora che sapore ha il goji…
    p.s.manca l’aglio nella lista degli ingredienti, scusa la pignoleria!!

  3. Giuseppe Capano Scrive il Sep 29, 2013 | Replica

    Elena grazie!
    Altro che pignoleria la tua è un osservazione più che importante!
    Naturalmente ho già corretto.
    Sul sale concordo infatti ho precisato “appena” giusto per chi non riesce a staccarsene (e quell’appena serve a ricordargli che ok il sale ma giusto una puntina!), altrimenti il gusto complessivo del piatto può fare a meno benissimo del sale.
    Mirtilli rossi ok, ma guarda che le bacche di goji hanno più o meno lo stesso sapore, a occhi chiusi potresti scambiarle per una sorta di uvetta più acidula del solito.
    A presto e buona insalata se la proverai.
    Giuseppe

  4. Giuseppe Capano Scrive il Sep 29, 2013 | Replica

    Ciao Valentina,
    ti rispondo un po’ in ritardo, ma è stata una giornata intensa.
    Si è molto triste, poi che ti costa citare il vero autore, non cè mica niente di male a ripetere ricette di altri e condividerle, alla fine chi ti segue dovrebbe apprezzarti anche per questo.
    Comunque succede a tutti a prescindere dall’essere o meno Chef come tu testimoni bene.
    Diciamo che la stupidità malevola è una brutta malattia e in tanti sembrano averla!
    Se provi la ricetta aspetto il tuo parere, così come se ti viene da fare qualche tua variante personale.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento