Barchette golose e salutari di indivia belga con la preziosa curcuma

Scritto da Giuseppe Capano il 21 febbraio 2018 – 22:55 -

Indivia belga con riso alla curcuma e broccoletti 318Trovato il tempo di ripetere il piatto e realizzare la foto opportuna vi riporto finalmente la ricetta a base di indivia belga di cui vi ho parlato molto recentemente suscitando un comprensibile interesse verso una verdura che di solito viene solo declinata in insalata.
La preparazione riprende un’analoga composizione che ho realizzato e fatto degustare in uno dei miei ultimi corsi incentrati sull’uso dei prodotti del commercio equo, ma più che altro sulle tante varietà di riso presenti nel mondo e con le quali si può realizzare di tutto.

Nella versione di origine utilizzavamo degli ottimi friarelli sottolio appartenenti al circuito solidale, volendo cambiare in questa che vi propongo oggi ho preferito mettere dei freschi broccoletti verdi, ma naturalmente potete anche optare per i nativi friarelli che ripeto sono ottimi.
Analogo discorso per gli anacardi che sono stati sostituiti da delle mandorle tostate per aumentare e intensificare le note aromatiche di sottofondo.
Anche perché in questa preparazione ho evitato, semplicemente perché mi era finita, di utilizzare la scamorza affumicata che nella versione del corso veniva aggiunta a dadini piccoli.
Anche qui se volete e gradite potete reintrodurla nel ripieno del riso, non ne serve molta vi dovrebbe bastare un quantitativo di 100 g circa.
Comunque per me la nota più interessante è la presenza della curcuma con la quale si insaporisce prima l’indivia tagliata piccola poi di riflesso il riso.
Insieme al pepe è una risorsa preziosa che per altro con la belga si sposa benissimo, vi invito a consumarla sempre la curcuma anche se nei dosaggi di cucina, come ho già detto, non ha il potere benefico degli estratti concentrati.
Rimane comunque lo stesso un prezioso regalo che fate al vostro organismo e per quanto piccolo si andrà a sommare a tutte le altre molecole positive che assimilate giornalmente.
Vero che le assimilate???
Ora la ricetta e buona degustazione in salute!!!

 

Indivia belga con riso alla curcuma e broccoletti

Indivia belga con riso alla curcuma e broccoletti 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di cimette di broccoletti verdi già pulite,
  • 125 g di riso indica,
  • 3-4 cespi di indivia belga,
  • ½ cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 80 g di olive nere morbide,
  • 50 g di mandorle tostate,
  • pepe,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

 

Preparazione

  1. Lessare per meno di 5 minuti in ½ l circa di acqua bollente non salata le cimette di broccoletti tenendole molto croccanti, scolarle con una schiumarola travasandola in un ciotola di acqua fredda.
  2. Sciacquare il riso e dopo averlo ben scolato condirlo con poco olio mescolando con le mani in modo da distribuirlo su tutti i chicchi, metterlo in una pentola larga, coprirlo con 250 ml di acqua di cottura dei broccoletti ben filtrata, coprirlo e cuocerlo a calore medio basso per 10-12 minuti fino a far assorbire tutto il liquido.
  3. Quando pronto stenderlo in un vassoio e sgranarlo con una forchetta lasciandolo raffreddare.
  4. Sfogliare l’indivia belga, lavarla bene, selezionare le 16 o 20 foglie più grandi asciugandole con cura e affettare finemente le restanti.
  5. Condire la belga affettata con 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale, la curcuma e una macinata di pepe, saltarla in padella per 5 minuti e mescolarla al riso, aggiungere le olive intere o snocciolate e tritate e le cimette di broccoletti.
  6. Tritare grossolanamente le mandorle tostate, distribuire il riso sulle foglie di belga disposte in 4 piatti piani e decorare la superficie con le mandorle a proprio piacere.

Tags: , , , , ,
Postato in Antipasti, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Spezie | 2 Commenti »


2 Commenti per “Barchette golose e salutari di indivia belga con la preziosa curcuma”

  1. Antonella Scrive il Feb 25, 2018 | Replica

    Ottime

  2. Giuseppe Capano Scrive il Feb 27, 2018 | Replica

    Grazie Antonella,
    buona serata e a presto.

    Giuseppe

Aggiungi un commento