Benessere, aromi, materie prime, spreco

Scritto da Giuseppe Capano il 7 ottobre 2015 – 21:58 -

Buffet vegetariano 318La mia cucina è fondata sul benessere, un termine complesso come mole di confini che abbraccia e diramazioni pressoché infinite e affascinanti.
Ad esempio un benessere inteso anche per chi fa cucina, ci lavora, applica la sua passione e cerca di produrre piatti che siano rispettosi innanzitutto di ciò che si è, perché solo così si ha poi rispetto profondo per ciò che sono gli altri.

Benessere anche degli alimenti trattati per quanto questo possa sembrare strano, eppure trattare gli alimenti con attenzione valorizzandone le prerogative organolettiche, sensoriali e nutrizionali significa proprio questo.
Trasformati dalle mani di chi li prepara nel far stare bene questi alimenti si riesce a far stare bene chi li consuma in un circolo chiuso che ritorna continuamente su se stesso.
Un bel girare intorno a bellissimi concetti di soddisfazione globale.
Venendo al pratico e meno al filosofico veri punti di forza imprescindibili di questa cucina sono gli elementi aromatici, tutti indistintamente.
E sempre mi ha lasciato un fascino incredibile la constatazione che le parti spesso scartate di un alimento sono poi le parti che possono portare magia a un piatto e fare la differenza, una grande differenza.
Prendiamo come spunto le bucce degli agrumi e della frutta in generale, la potenza aromatica è immensa e spesso basta una minima quantità di una di queste bucce per far diventare un semplice piatto una ricetta spettacolare.
Ma gli esempi sono molti altri, preparare un brodo vegetale con le parti verdi dei porri, le foglie esterne e brutte dei finocchi, le bucce delle carote o quelle dei pomodori significa ottenere un liquido in cui si intrecciano più aromi diventando la base fondamentale per la riuscita di moltissime preparazioni.
È importante quindi sapere scegliere buone materie prime e dovendo spesso utilizzare le bucce è inutile ribadire qui come la presenza di un prodotto biologico o comunque ben curato e trattato sia fondamentale.
La valenza di prodotti così va come si vede molto oltre le semplici considerazioni sul loro valore nutrizionale puro, le interazioni non sono solo con la madre terra e il suo rispetto, lo stare bene o male di chi coltiva, l’equilibrio nel dosare i componenti esterni aggiunti alla terra.
Toccano poi anche risvolti concreti e pratici in cucina, risvolti che non vanno mai trascurati.
Vedendo foto di questa primavera sui limoni mi è venuta voglia di parlarvi un po’ di loro e della loro stupefacente buccia la cui essenza marchia indelebilmente molte mie ricette.
Ne parlerò meglio domani, ma volevo segnalarvi che tutto questo discorso si riallaccia anche a un’altra questione importante, lo spreco alimentare.
Un approfondimento in tal senso è presente in questi giorni sul sito di Cucina Naturale e vi consiglio di darci un attenta lettura!!!

Sorgo aromatico 518 particolare


Tags: , , , , ,
Postato in Alimenti, Cibo, Condimenti, Condimenti e aromi, Trucchi e consigli | Nessun commento »

Aggiungi un commento