Bibite ingannatrici e dolci fatti da se

Scritto da Giuseppe Capano il 17 febbraio 2014 – 09:33 -

Coppe di ricotta e nocciole 318Alla fine per vari motivi ho preferito parlarvi oggi della ricetta uscita domenica sul Corriere della Sera nel supplemento salute all’interno della pagina dedicata all’alimentazione e di conseguenza pubblicarla sul blog.
Come dicevo sabato il tema era l’inganno in cui si cade quando in sovrappeso si pensa di “limitare i danni” bevendo bibite che la pubblicità e la propaganda induce a credere leggere perché prive degli zuccheri tradizionali.

Un inganno più o meno velato che se prima poteva essere solo dimostrato in teoria o essere il frutto di un opinione personale, per quanto autorevole, ora viene certificato da una ricerca ufficiale pubblicata sull’American Journal of Public Health.
Basata su un vasto studio di osservazione su suolo americano comprendente una vasta casistica di persone sovrappeso o obese (nel paese per eccellenze direi!!) ha dimostrato come quei soggetti che pensando di fare una scelta giusta consumavano bibite diet (cioè con edulcoranti al posto degli zuccheri normali) alla fine si ritrovavano a introdurre più calorie con il cibo dei pasti.
Una sorta di compensazione perversa potremmo dire!!
L’unica consolazione, ma qui sono evidentemente ironico, è stata che le persone normopeso che consumavano bibite diet arrivavano effettivamente a introdurre meno calorie giornaliere rispetto al consumo di bibite standard.
Per approfondire l’argomento vi consiglio di cercare la notizia online all’interno dello stesso portale del Corriere visto che ormai la versione cartacea non è reperibile.
Ma perché collegare una ricetta di dessert?
Perché se proprio si ha voglia di dolce è nettamente preferibile soddisfare (nei limiti di un consumo ragionevole) questo desiderio di dolcezza con qualcosa che pur contenendo dolcificanti tradizionali sia più sano e magari fatto da se.
E allo stesso tempo bere semplice e bella fresca acqua piuttosto che violentare il proprio palato con queste bibite, normali o dietetiche che siano!

 

Coppe di ricotta e nocciole

Coppe di ricotta e nocciole 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di ricotta (anche magra),
  • 3 cucchiai di miele d’acacia,
  • 1 arancia tarocco,
  • 40 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • cannella in polvere

Preparazione

  1. Lavare e asciugare l’arancia, grattugiare la buccia e mescolarla con il miele scaldandolo brevemente a bagnomaria.
  2. Unirlo così liquido alla ricotta e con un cucchiaio mescolarla e mantecarla fino a ridurla alla consistenza di una crema, aiutarsi a questo scopo versando un poco del succo dell’arancia.
  3. Aggiungere una spruzzata di cannella in polvere e distribuire in 4 coppette di vetro, completare con le nocciole tritate grossolanamente.
  4. Per arricchire il dessert è possibile unire in ultimo alcune scagliette di cioccolato fondente.


Tags: , , ,
Postato in Corriere della Sera, Dolci e Dessert, Ricette senza Glutine, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | 2 Commenti »


2 Commenti per “Bibite ingannatrici e dolci fatti da se”

  1. FrancyBurroeZucchero Scrive il Feb 18, 2014 | Replica

    Un dolce sano, goloso e veloce da preparare! Lo proverò! Io a colazione di solito preparo il miglio cotto in latte di soia, poi aggiungo un po’ di cannella e miele e qualche frutta secca sminuzzata, una bontà!

  2. Giuseppe Capano Scrive il Feb 18, 2014 | Replica

    Grazie Francesca,
    ottima colazione la tua per iniziare al meglio la giornata!!
    Aspetto il tuo parere sulla prova del dolce.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento