Carote, semplicità, abbinamenti

Scritto da Giuseppe Capano il 5 dicembre 2015 – 17:24 -

Carote in agrodolce 318Quelle che vedete in foto sono delle carote in agrodolce alle olive e dragoncello, mi sono servite per un servizio e un prossimo articolo che uscirà prossimamente su Cucina Naturale.
Finita la preparazione sono rimaste e siccome sono state molto gradite abbiamo pensato di usarle per realizzare una farcitura insolita.

La mia cucina si basa molto spesso sulla semplicità, abbinare 3-4 ingredienti contando su alcuni pilastri di base che sono imprescindibili.
Il primo l’olio da olive nelle sue varie espressioni, sottolineo questo perché se il riferimento è ovviamente l’extravergine troppo spesso ci si dimentica che i frutti di questo albero straordinario sanno regalarci anche altri elementi e derivati utili in cucina.
Nell’immaginario sono visti in gran parte come sottoprodotti, ma spesso si tratta solo di saperli interpretare invece di viverli con puro pregiudizio.
Altri pilastri sono le erbe aromatiche e le spezie, i tanti semi che la natura ci offre, la frutta secca che è un elemento altamente strategico quanto a volte mal utilizzato.
Queste carote sono un esempio della semplicità applicata alla cucina dove il segreto e l’abilità non è solo trovare con pochi elementi sempre nuove formule e combinazioni.
Si tratta di saper spesso anche abbinare in maniera insolita la preparazione, quello che abbiamo fatto con questa ricetta e domani vi rivelerò meglio!!!

Carote in agrodolce 518


Tags: ,
Postato in Alimenti, Cibo | Nessun commento »

Aggiungi un commento