Cavolini o cavoletti poco importa, sono sempre buoni lo stesso!

Scritto da Giuseppe Capano il 19 dicembre 2016 – 23:15 -

cavolini-di-bruxelles-gratinati-alle-olive-318Eccomi qui a presentare brevemente la ricetta dei cavoletti o cavolini gratinati, sul termine esatto dell’ortaggio esiste da tempo una simpatica contesa linguistica a quanto pare almeno all’interno delle mie conoscenze, mi ci riconosco poco e per par condicio chiamo in entrambi i modi questo piccolo cavolo!
Spesso si usa la tecnica di gratinare questi ortaggi, l’obbiettivo neanche tanto nascosto è quello di esaltare l’interno morbido e particolare con una struttura esterna croccante concentrando in essa una serie di elementi aromatici.

Possono essere di diverso tipo, le comuni olive come in questo caso rinforzate dal formaggio e dal limone, in parallelo anche dei capperi o dei pomodori secchi, naturalmente molte erbe aromatiche fresche e spezie particolari come lo zenzero, i funghi sia freschi che secchi, i semi oleosi o la frutta secca e così via.
Ciò che però conta ancora prima è l’elemento che riesce a dare friabilità e croccantezza alla crosta esterna e qui non c’è cosa migliora del pane duro grattugiato ancora meglio se è preparato da se utilizzando avanzi di pane vecchio che ha ancora conservato un anima morbida.
Quello che spesso si compra già grattugiato, infatti, oltre a essere sovente di pessima qualità ha la brutta caratteristica di essere estremamente asciutto e secco tanto da richiedere alte dosi di condimento.
L’anima morbida che citavo prima, invece, ci aiuta proprio in questo così circoscriviamo i condimenti all’essenziale e evitiamo quell’effetto solo in apparenza piacevole della sensazione di sabbia in bocca.
Non volendo o non potendo usare il pane grattugiato potremmo ricorrere come alternativa a fiocchi di cereali frullati quel tanto che basta da diventare granuli piccoli.
E siccome tra i fiocchi ci sono anche quelli di cereali senza glutine in questo modo abbiamo l’opportunità di adattare facilmente la ricetta anche per chi deve convivere con il problema della celiachia.
Per il resto la ricetta è molto semplice e allo stesso tempo un ottimo modo per gustare i piccoli cavoli e renderli attraenti anche a chi generalmente ne diffida.
Spesso per poi ricredersi!!!

 

Cavolini di Bruxelles gratinati alle olive

cavolini-di-bruxelles-gratinati-alle-olive-518

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di cavolini di Bruxelles,
  • 100 g di olive nere morbide,
  • 80 g di pangrattato,
  • 40 g di parmigiano grattugiato,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Eliminare dai cavolini le foglie esterne più brutte, tagliare una parte del torsolo e lavarli con cura per eliminare ogni traccia di terra interna.
  2. Cuocerli a vapore o lessarli in acqua bollente per 5-10 minuti a seconda della grandezza e fino a renderli mediamente morbidi, scolarli con una schiumarola e raffreddarli.
  3. Snocciolare le olive e tritarle finemente, mescolarle subito con il pangrattato, il formaggio grattugiato e la buccia di limone.
  4. Stendere i cavolini in una pirofila rivestita con carta da forno e cospargerli abbondantemente con il composto alle olive, oliare a piacere e infornare a 200 gradi per 10 minuti scarsi in modo da gratinare la superficie leggermente.

Tags: , , , , ,
Postato in Antipasti, Ricette di stagione, Ricette invernali, Ricette senza Uova | Nessun commento »

Aggiungi un commento