Cibo, religioni, proiezioni, la bellezza di un festival

Scritto da Giuseppe Capano il 22 novembre 2011 – 22:42 -

OUR OCEAN WONDERLANDNe ho già parlato all’inizio di novembre, ma ritorno molto volentieri sul tema per dare spazio a un’iniziativa che a costo di ripetermi trovo lungimirante e dalle grandi prospettive future.
Per altro ho avuto la fortuna di conoscere meglio genesi e fisionomia del progetto grazie al gentile invito da parte degli organizzatori per un incontro in cui si è parlato di questo e di tante altre cose. Un incontro fortunato visto che poi mi hanno concesso, con mia grande gioia, la possibilità di poter vedere con calma molte delle proiezioni che irrimediabilmente mi perderò causa viaggi di lavoro e altro.

Tornando al festival vero e proprio volevo segnalare l’incontro di domani che giusto appunto mi perderò perché in trasferta esterna, ma che trovo molto interessante e ricco di spunti di riflessione, per cui chi ha la possibilità di parteciparvi non se lo lasci scappare.
Il titolo è “A TAVOLA CON LE RELIGIONI” ed ecco cosa racconta l’introduzione che pubblicizza l’incontro:
“…………….Nessuna religione al mondo trascura l’aspetto gastronomico: la fede dovrebbe manifestarsi in ogni aspetto della vita, eccola perciò entrare anche in cucina. La tavola contribuisce a mantenere viva la cultura di un popolo e la religione, a sua volta, orienta le scelte alimentari quotidiane dei fedeli. Nell’intento di portare un contributo al dialogo interculturale, con Massimo Salani approfondiremo la conoscenza dei cibi e delle abitudini alimentari delle religioni d’Oriente (Induismo, Buddismo, Jainismo), dell’Islam, dell’Ebraismo e del Cristianesimo, illustrando le norme alimentari (divieti alimentari, obblighi di digiuno ecc.), gli aspetti teologici, le questioni ancora aperte (vegetarianesimo,
diete, problemi alimentari in contesti stranieri).”
Peccato veramente non esserci.
Completo l’informazione riportando nuovamente l’indirizzo del sito che trovate qui e le indicazioni logistiche: il giorno è Mercoledì 23 novembre 2011, ore 20.30, Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, Piazza Cesare Battisti – Trento.
Tra le proiezioni dei giorni seguenti cercherò di recuperare anche quella che vi illustro di seguito, che per me che ho scritto un libro di cucina tra il rapporto non solo gastronomico tra cibo di terra e cibo di mare interessa molto.
È di scena giovedì 24 novembre al cinema Astra (sempre nella città di Trento), il titolo è “OUR OCEAN WONDERLAND, IL NOSTRO OCEANO DELLE MERAVIGLIE”
La didascalia ci racconta che: “………………….Ne Il nostro oceano delle meraviglie sono presentati tre possibili scenari futuri legati al sovra sfruttamento delle riserve ittiche del nostro pianeta. Nel primo episodio: lo sviluppo indiscriminato delle tecniche di pesca che porterà al completo esaurimento delle riserve marine. Nel secondo episodio: cosa succede se mangiamo tutti i pesci… e le meduse sono le uniche rimaste? Mangiamoci anche quelle. Nel terzo episodio: non ci sono più o ci sono ancora pesci? Viaggiamo alla ricerca nelle profondità oscure dell’oceano e cosa troviamo? Sorpresa………………..”
Buona visione a tutti

Tutti nello stesso piatto


Tags:
Postato in Eventi, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento