Creare, pensare, ideare, abbinare ricette al di la degli handicap

Scritto da Giuseppe Capano il 9 novembre 2017 – 13:41 -

Contornata di broccoletti, carote, mela e mandorle 318La ricetta di questo semplice assemblaggio frutto del lavoro guidato di alcuni allievi speciali, i loro pensieri sono nei meccanismi che vedete all’interno della ricetta, c’è per quanto forse un po’ difficile da capire il loro modo di esprimersi e vivere la fase creativa.
Proiettata mentalmente in maniera diversa senza che questa parola abbia alcun significato negativo, un aspetto che ci tengo come non mai a sottolineare perché la terminologia purtroppo è spesso usata per finalità dispregiative del tutto stupide e fuori luogo.

Il fatto che a creare, pensare, ideare, abbinare, immaginare siano stati ragazzi con handicap mentali o fisici è solo un dato oggettivo di fondo che nulla toglie al piatto.
Anzi direi che aggiunge un modo di voler metter insieme ingredienti e ortaggi secondo una logica alternativa che è molto bello osservare.
Dal punto di vista didascalico abbiamo nel mezzo una sorta di bosco verde animato da umori, sapori e profumi precisi con chiome che ricordano chiaramente alberi e figure verticali e bianche date dalle mele per alcuni angeli, per altri comunque presenze volanti posate sugli alberi.
Intorno un gioco di bambini colorati che si tengono per mano profumati con un’erba aromatica che riporta direttamente al mare.
Che viene poi rappresentato dalla sabbia grossolana, ciotolosa, aspra nella sua disegualità di una spiaggia fatta di intense mandorle tostate sparse e dall’azzurro intenso di lontananza dato dal bordo importante del piatto.
Per concludere olive nere a testimoniare elementi di mistero e indefinito senza volutamente precisare cosa, ombre, difficoltà o altro.
Questa la proiezione dei ragazzi di allora e la trasformazione in piatto come in tutta la loro fase creativa è successo e in cui ognuno a portato prospettive e desideri diversi.
Per la foto il piatto fisico l’ho voluto ritrovare apposta simile, mentre noi nel replicare la proposta per il nostro evento abbiamo usato altro.
Ma mi è piaciuto ritrovare quei ricordi e riportarli in vita, quei ragazzi lo meritavano e adesso se ne avete voglia potete anche voi renderli di nuovo protagonisti avendo la ricetta a vostra disposizione!!!

 

Contornata di broccoletti, carote, mela e mandorle

Contornata di broccoletti, carote, mela e mandorle 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di broccoletti verdi,
  • 4 carote medie,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 rametto di rosmarino fresco,
  • 1 mela verde,
  • 1 limone,
  • 50 g di mandorle sgusciate e tostate,
  • 28 olive nere snocciolate,
  • origano,
  • zenzero in polvere,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con cura e dividere in cimette piccole i broccoletti, cuocerli a vapore per 10 minuti scarsi senza esagerare in modo che rimangano abbastanza consistenti, quindi condirli subito con un poco di origano, olio e sale.
  2. Pulire le carote e tagliarle a rondelle, sbucciare l’aglio e tritarlo finemente con il rosmarino fresco, rosolarlo velocemente con 2-3 cucchiai di olio, aggiungere le carote, salarle poco, coprirle e cuocerle per 10-15 minuti circa.
  3. Sbucciare la mela, dividerla in 4 spicchi eliminando i semi e tagliarla in fettine dal lato corto, condirla subito con un poco di succo di limone, sale e dello zenzero in polvere.
  4. Tostare le mandorle nel forno caldo a 160 gradi per circa 5 minuti o in alternativa in un padellino a calore basso, raffreddarle e tritarle grossolanamente, tagliare le olive nere a metà.
  5. Mettere i broccoletti caldi al centro dei piatti con intorno le carote al rosmarino, disporre nel mezzo le fettine di mela, circondare con le olive nere a metà e completare con le mandorle tritate.

Tags: , , , , , , ,
Postato in Antipasti, Cucinare con poco, Ricette di stagione, Ricette facili, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento