Creare ricette partendo dalla multidirezionalità dell’olio di olive

Scritto da Giuseppe Capano il 2 luglio 2012 – 10:12 -

In attesa di organizzarmi meglio in questa trasferta al mare di semi vacanza mi premeva segnalare una nuova rubrica che da oggi esce sul mio portale, la trovate a questo indirizzo.
Le ricette contenute sono tutte di alto livello e pian piano le pubblicherò anche sul blog, ma è la rubrica in se ad essere importante e vi invito a leggerla, nel frattempo metto in questo post l’introduzione che spiega chiaramente i contenuti che affronta.
Aspetto tutte le vostre osservazioni che vorrete fare.

Questa rubrica prestigiosa nasce dalla conoscenza diretta di alcuni selezionati produttori di oli consigliati dal “Maestro Oleologo” Luigi Caricato ed è stata la spontanea conseguenza dell’arricchimento umano e professionale che il confronto con persone avvolte nella terra che coltivano e amano hanno saputo dare con estrema semplicità.
La simbiosi terra, fatica, orgoglio, olive, alberi magici avvolti da leggende e fiabe, amore spropositato per il succo di olive, ricordi di infanzia e speranze seminate tra i solchi scavati del terreno sperando che poi passino ai cuori e cervelli di tutti ha determinato un debito di riconoscenza verso questi tenaci e bravi produttori di eccellente olio Italiano.
Così si è personalmente chiacchierato a lungo con loro del mestiere che portano avanti, conosciuto la loro anima intima, la fluidità dell’olio che producono, le storie loro e dei loro padri.
Ma soprattutto si è profondamente conosciuto il loro olio e le mille immagini che ha sprigionato, immagini di abbinamenti, ricette, piatti, soluzione tecniche nuove in cucina, valorizzazione concreta e intelligente del succo di olive, risalto attraverso le combinazioni di alimenti degli enormi benefici preventivi che l’olio di olive porta con certezza al nostro organismo, come nessun altro olio al mondo.
È un progetto complesso e impegnativo che man mano si arricchirà di contenuti, purtroppo a noi richiede molto tempo ma lo facciamo con grande convinzione di seguire una strada positiva dove indicare e far conoscere i diversi tipi di oli, i loro produttori, le applicazioni pratiche in cucina.
L’obbiettivo di questa rubrica è anche quello di riformulare una formazione mirata alla cultura dell’olio, il condimento per eccellenza portatore di sapori multidirezionali positivi, sapori che consentono, una volta seguiti con intelligenza, di portare qualsiasi combinazione di alimenti a livelli alti.
La multidirezionalità dell’olio è un concetto basilare che può aiutare molto nel lavoro di cucina, pensare che partendo dalle potenzialità del condimento si possono costruire modelli di alimentazione e cucina innovativi può far intravedere nuovi orizzonti sia al comune consumatore che al cuoco professionista.
Il focus centrale quindi non è più esclusivamente l’alimento pregiato e di qualità, questo continua comunque a mantenere la sua intrinseca validità, ma la partenza costruttiva delle creazioni di cucina e il filo conduttore che tiene uniti i diversi concetti racchiusi nella ricetta è ora il condimento.
Il condimento più pregiato, l’olio di olive.


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Olio-Cibo | Nessun commento »

Aggiungi un commento