Dolci fatti in casa consumati con saggezza

Scritto da Giuseppe Capano il 10 marzo 2015 – 18:01 -

Torta cioccolato casalinga 318Un appendice a quanto scrivevo ieri su merende, menu per bambini, eccessi di calorie e zuccheri, ruolo dei genitori e stimoli che è importante fornire per migliorare l’alimentazione complessiva di tutti, piccoli e grandi.
Sul banco di accusa c’erano in particolare i fast food, sicuramente un approccio al cibo da evitare o per lo meno limitare fortemente, ma a livello nutrizionale la distinzione è più sfumata.

Ovvero gli eccessi in grassi e zuccheri non sono solo appannaggio delle catene del cibo veloce, nell’errore valutativo possono ricadere anche le preparazioni fatte in casa in assoluta buona fede.
Così non è detto che l’artigianale torta di mele o cioccolato fatta dalle mani di una solerte mamma, nonna o papà sia meno impattante di un comune hamburger preconfezionato a monte.
Intendiamoci non ci sono paragoni rispetto alle materie prime usate e soprattutto non ci sono paragoni rispetto al tanto amore e anima che l’adulto ha messo dentro la sua torta o i suoi biscotti fatti in casa.
Non è questo a essere oggetto di analisi.
Il punto è che comunque si potrebbe correre il rischio di far consumare troppi grassi e zuccheri ai bimbi e tutto questo deve essere messo in relazione a ciò che fanno o non fanno in termini di attività fisica senza dimenticare il resto dei pasti che consumano.
In definitiva fare in case dolci, torte e altro è un assoluto valore aggiunto che bisogna continuare a seguire e che fa onore a ogni genitore attento.
Ma questo nulla toglie all’attenzione che bisogna mantenere sulle calorie complessive ingerite.
Meglio una fetta più sottile del dolce e un buon stato di salute generale che il contrario.
E poi così tutto sommato si valorizza e si apprezza al meglio ciò che si consuma!!!

Dolci in casa 518


Tags: ,
Postato in Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento