Fichi freschi a colazione, uno dei veri lussi della vita

Scritto da Giuseppe Capano il 7 agosto 2011 – 23:19 -

Vi parlavo 2 sere fa delle mamme maremmane e delle loro coccole, oggi mamma Eda, affettuosamente chiamata zia, ci ha portato dai suoi alberi dei succulenti fichi freschi in abbondanza. Dopo le prime scorpacciate mattutine, una colazione a base di fichi freschi appena colti è un vero lusso altro che hotel a 7 stelle, abbiamo deciso di inventare un semplice dessert per accompagnare il pranzo della giornata.

Essendo indaffarato a fare un dessert alla liquirizia ho pensato di non maltrattare il buon frutto fresco, ma di servirlo con un accompagnamento che ne esaltasse le caratteristiche.

Quindi a una buona ricotta fresca abbiamo aggiunto del miele d’acacia, una generosa grattugiata di buccia di limone e delle scaglie di cioccolato bianco, con questa crema abbiamo fatto delle quenelle da mettere di fianco ai fichi sezionati in quattro spicchi e separati parzialmente dalla verde buccia.

Il tutto accompagnato con alcune gocce di sciroppo alla liquirizia, malgrado la semplicità il dessert ci ha pienamente soddisfatto, se avete dei fichi freschi da cogliere approfittatene, questa volta vi lascio la ricetta sfruttando le ultime forze della giornata.

Dessert di fichi freschi con quennelle dolce di ricotta e sciroppo alla liquirizia

Dessert di fichi freschi

Foto Copyright : Chef Giuseppe Capano

Ingredienti per 4 persone

  • 40 g di cioccolato bianco,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 2 cucchiai di miele d’acacia,
  • 200 g di ricotta fresca di pecora,
  • 5 g di liquirizia pura in tronchetti,
  • 2 cucchiai di zucchero,
  • 6 fichi freschi

Preparazione

  1. Tritare o ridurre in sottili scaglie il cioccolato bianco, preparare la buccia di limone, in una ciotola mescolare la ricotta con il miele, il limone e il cioccolato bianco, conservare in frigorifero.
  2. Mettere in un pentolino la liquirizia insieme allo zucchero e 100 ml di acqua, mescolare bene e cuocere il tutto a calore medio basso fino a ridurre a 1/3 il volume iniziale e ottenere uno sciroppo denso.
  3. Lavare e asciugare i fichi, dividerli in 4 spicchi e con un coltellino staccare parzialmente la polpa dalla buccia, disporli in 4 piatti da dessert.
  4. Con l’aiuto di 2 cucchiai formare delle piccole quennelle con la crema di ricotta e metterle accanto ai fichi, far colare nel piatto un poco di sciroppo di liquirizia e servire.

Tags: , , , ,
Postato in Dolci e Dessert, Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette facili, Ricette senza Glutine, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane, Ricette veloci | Nessun commento »

Aggiungi un commento