Freschi e golosi spiedini ricchi di frutta

Scritto da Giuseppe Capano il 22 luglio 2012 – 18:26 -

Spiedini di frutta con gremolata di anguriaAnche oggi nell’inserto Salute del Corriere della Sera all’interno della pagina alimentazione è uscita una mia ricetta, molto fresca, ricca di frutta e perfettamente intonata all’estate.
La potete tener presente per le vostre prossime vacanze di agosto, ma anche se siete già in vacanza, come nel mio caso, vi consiglio di proporla ai vostri bimbi prima di tutto e poi a voi stessi come leggera gratificazione da dessert senza sensi di colpa, anzi ben sapendo di un bel carico di vitamine naturali.

Nell’articolo, dedicato a un’analisi nutrizionale delle moderne merendine industriali con qualche buona notizia derivante dal fatto che il carico di porzioni, calorie e grassi è per fortuna diminuito (pur se rimane il fatto che meno le utilizzate meglio è) la ricetta è leggermente diversa.
Si è voluto rispettare la definizione di gremolata che ha una composizione semi ghiacciata quindi di è consigliato di tenere nel congelatore la polpa di anguria per circa 30 minuti in modo che prenda questa particolare consistenza.
Nel provare la ricetta però ho notato che si poteva arrivare a un risultato analogo con un sistema diverso che consentiva poi di recuperare la parte liquida del frutto per fare una piacevole bevanda.
Per cui nel post preferisco riportarvela così mettendo anche i consigli che avevo preparato e che nell’articolo non hanno trovato posto per questioni di spazio.
Peccato per i lettori del Corriere, ma molto meglio per voi che così avete a disposizioni molte più informazioni e consigli pratici
Bando alle chiacchiere vi lascio subito ricetta e informazioni supplementari.

 

Spiedini di frutta con gremolata di anguria

Spiedini di frutta con gremolata di anguria

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di anguria,
  • ½ baccello di vaniglia,
  • 1 limone, 2 cucchiai di miele d’acacia,
  • 6 albicocche, 3 pesche,
  • ¼ di melone estivo,
  • 30 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 30 g di cioccolato fondente

Preparazione

  1. Eliminare dall’anguria la buccia e tutti i semi neri, frullare la polpa rossa e metterla in una ciotola con il baccello di vaniglia inciso per il lungo, coprire e lasciare marinare al fresco per 1 ora.
  2. Spremere il succo del limone e metterlo in una ciotola insieme al miele, mescolarlo fino a scioglierlo completamente.
  3. Lavare albicocche e pesche, eliminare il nocciolo e tagliarli in grossi dadi, pulire il melone e tagliarlo allo stesso modo, condire la frutta con la salsina di limone e miele e lasciarla insaporire per 20 minuti.
  4. Nel frattempo tostare le mandorle nel forno caldo a 160 gradi per 5 minuti, raffreddarle e tritarle, ridurre in sottili scaglie il cioccolato fondente.
  5. Eliminare la vaniglia e passare la polpa di anguria attraverso un colino raccogliendo il succo in un bicchiere, formare con la frutta dei piccoli spiedini e metterli nei piatti, cospargerli con le mandorle tritate e accompagnarli con la sola polpa di anguria messa nei piatti con sopra le scaglie di cioccolato.

Consigli e suggerimenti

  • La frutta degli spiedini si può variare a piacere
  • Con il succo liquido di anguria rimasto si può preparare una bevanda allungandolo con acqua e addolcendolo a piacere.
  • In alternativa alla gremolata di anguria è possibile preparare una salsina più golosa con yogurt intero mescolato a poco zucchero, buccia di limone grattugiata e cannella decorando sempre con il cioccolato fondente.

Tags: , , , ,
Postato in Corriere della Sera, Dolci e Dessert, Ricette estive, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | 4 Commenti »


4 Commenti per “Freschi e golosi spiedini ricchi di frutta”

  1. titti pece Scrive il lug 23, 2012 | Replica

    sperimenterò questa ricetta (citandone la fonte!) nel cine/aperigivo di venerdì al quoquoMuseo del gusto – potrò così raccogliere commenti e idee del pubblico – mentre i miei ospiti gustano questa ricetta guardando “Mine vaganti”- te ne riferirò- e per ora ti antiicpo un grazie! (Titti Pece)

  2. Giuseppe Capano Scrive il lug 24, 2012 | Replica

    Grazie Titti, ti rispondo con un po’ di ritardo perché non avevo linea nei giorni scorsi. Mi dai un’ottima notizia che mi piace molto, spero che la proposta e ricetta sia gradita dal tuo pubblico e aspetto con molto piacere tutti i commenti che verranno fuori, qualunque essi siano.
    Grazie ancora e buon cine/aperitivo a tutti.
    Giuseppe

  3. Nadir Scrive il lug 24, 2012 | Replica

    Belli freschi! a me non piace l’anguria, ma il mio compagno ne mangia per 2 (e anche 3) … sto cercando di capire come potrei fare se volessi realizzare un piatto d’asporto … con questo caldo mi sa che dovrò desistere :-S

  4. Giuseppe Capano Scrive il lug 25, 2012 | Replica

    Ciao Nadir, potresti trasformare facilmente gli spiedini in macedonia d’asporto mettendo in un altro contenitore la polpa di anguria, nel tuo caso ti consiglio allora di farla come vera gremolata cioè lasciarla nel congelatore fino a renderla molto dura, ora che arrivi nel luogo dell’asporto dovrebbe avere la consitenza giusta.
    Avrei pubblicato anche altri post estivi se non fosse che il gestore di telefonia ha avuto la geniale idea di lasciare senza linea il paese dove sono, così mi tocca vagabondare per trovare campo con tutta la precarietà del caso.
    Siamo in balia di autentici buffoni, purtroppo, altro che paese tecnologicamente avanzato.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento