Gli ortaggi bianchi salutari quanto quelli colorati

Scritto da Giuseppe Capano il 24 gennaio 2016 – 11:09 -

Valerianella in cavolfiore 318Di solito viene spontaneo pensare che gli ortaggi colorati siano gli unici che hanno un ascendente forte rispetto alla prevenzione e al mantenimento efficiente della salute del corpo.
Del resto nel rappresentare molte campagne alimentari intrecciate con il concetto di salute i colori e i vegetali colorati (verdura, frutta, legumi) la fanno da padrone come gli sfondi e tutto quello che ci ruota intorno.

Tutto questo è molto positivo, invitare al consumo dei vegetali colorati in abbondanza è la migliore strategia di sempre e tutti se si vogliono bene farebbero bene a seguirla.
C’è però spesso una conseguenza collaterale che penalizza una determinata categoria di ortaggi, quelli bianchi e chiari che essendo privi di pigmenti e tinte varie appaiono agli occhi di molti come alimenti poco utili rispetto allo status della salute.
Una convinzione errata e tutti quelli che si occupano di sana alimentazione lo sanno bene, ma a sfatare ulteriormente questa non corretta convinzione arriva una bella ricerca pubblicata sull’European Journal of Cancer e portata avanti da ricercatori dell’Università del Zhejiang, in Cina.
Se ne parla in maniera approfondita oggi sul Corriere della Sera nel supplemento salute alla pagina alimentazione, li trovate tutti i dettagli e come sempre accompagna l’articolo una mia ricetta specifica collegata direttamente agli argomenti trattati.
Quindi una semplice ma molto buona ricetta il cui protagonista è il cavolfiore bianco, ortaggio candido per antonomasia dell’inverno.
Accompagnato da uno speciale pesto verde con un’insalatina di stagione, la valerianella, un condimento molto speciale che domani troverete sul blog insieme alla ricetta completa!!!

Valerianella in cavolfiore 518


Tags: , , ,
Postato in Corriere della Sera | Nessun commento »

Aggiungi un commento