Grazie

Scritto da Giuseppe Capano il 11 agosto 2017 – 20:32 -

Donne toscane cucina 318Oggi un post evocativo dell’esperienza attuale, mi trovo qui di nuovo dopo 25 anni in un paese a pochi chilometri da Grosseto alle porte di un parco bellissimo, di una natura ancora molto profonda e viva non ostante le ferite, di persone che appartengono e sono il territorio.
Qui è iniziato nel 1992 da parte mia un progetto di cucina vegetariana le cui basi poggiavano e poggiano ancora adesso sulla cultura gastronomica delle regioni d’Italia intera con una predilezione, è inutile nasconderla, per paesi, province e contesti geografici sovra regionali del sud.

Il fatto che il progetto sia tuttora valido è dovuto alle fondamenta su cui poggia, i prodotti della terra, gli insegnamenti dei vecchi passati e pilastri imprescindibili presenti ovunque, come l’olio delle olive che nella versione extravergine esprime il meglio in assoluto.
Lui è presente in ogni piatto ed è solo grazie a lui che è possibile trovare la forza incisiva per far esaltare poi tutto il resto degli ingredienti.
Qui dove mi trovo ci sono radici profonde, lo capisco dagli occhi della gente, nel tempo si sono consolidate conoscenze profonde, molte donne che lavorano nella mia cucina sono con me da numerosissimi anni, hanno addosso le rughe del tempo, ma sono donne grandissime.
Senza di loro e la loro generosità innata tipica delle donne non so se sarei riuscito a portare a termine un impresa molto complessa come questa.
Oggi facciamo numeri minori, ma negli anni di punta siamo arrivati a fare 1200 coperti a sera, un numero impressionante tenendo presente la volontà ferrea di mantenere una qualità ben precisa.
Devo molto alla casualità del contesto dove ho avuto la fortuna di operare, le persone, le materie prime di qualità, l’olio buono, i tanti sorrisi che mi hanno sempre circondato malgrado io si sorrida troppo poco (ma sto cercando di migliorare)!!!
Mi chiedo a volte se la mia bravura che appare agli altri non sia dovuta altro e solo che a queste fortune, ci penso mentre guardo i miei collaboratori e la loro costanza e fiducia.
Mi pare così di avere fin troppi debiti di riconoscenza e non riuscire a onorarli tutti, spero non sia così, ma grazie!!!

Donne toscane cucina 518


Tags: ,
Postato in Cibo, Confronti | Nessun commento »

Aggiungi un commento