Il prossimo Food Festival sull’olio in un’illustrazione

Scritto da Giuseppe Capano il 6 agosto 2012 – 22:48 -

Copertina olio crudo e cottoMancano ancora alcuni mesi ma comincio già a parlarvi e presentarvi la nuova edizione di Olio Officina Food Festival partendo dalla nuova veste della cartolina invito e della relativa bella illustrazione che merita da subito una sua visibilità.
Se notate bene non a caso il personaggio principe con tanto di cappello è una donna a simboleggiare le molte cose che questo festival condivide con il mondo femminile, troppe volte rinchiuso in steccati culturali ricchi di stereotipi duri a morire.

Del ricco programma ci sarà modo di parlare a partire dal prossimo autunno, periodo dalle fresche temperature che sembra così lontano in questa micidiale morsa di caldo che stiamo vivendo.
Mi aggancio al tema solo per ricordare che questo festival è fortemente legato all’ultimo libro che ho scritto insieme all’Oleologo Luigi Caricato, un libro con protagonista assoluto il buon olio ricavato dalle millenarie olive che vi consiglio caldamente e che potete trovare comodamente in vendita a questo indirizzo.


Tags: ,
Postato in Eventi, Food Festival, Libri, Olio-Cibo | 4 Commenti »


4 Commenti per “Il prossimo Food Festival sull’olio in un’illustrazione”

  1. Tamara Scrive il ago 7, 2012 | Replica

    Ciao Giuseppe, sono appassionata di olio extravergine da quando ero adolescente, i miei quando andavano dai contadini a comprarlo portavano me per l’assaggio, è quella dove sei tu la zona degli olivi secolari, la zona dell’olio migliore, le colline che guardano verso il mare: Alberese…poi c’è l’olio delle zone più alte, dei paesini che salgono verso il monte Amiata, quest’anno ho comprato quello, l’olio di Monticello Amiata e devo dire che non aveva paragoni, l’unico problema è che finisce troppo presto e costa troppo….un caro saluto

  2. Giuseppe Capano Scrive il ago 7, 2012 | Replica

    Ciao Tamara,
    si l’olio è ottimo, ancora di più lo è il paesaggio.
    Pensa che ogni mattina malgrado la stanchezza della sera prima vado a fare la mia breve corsa con esercizi, e qui la faccio in una magia di campi di ulivi, qualcosa di spettacolare.
    Poi mi fermo davanti ad alcuni alberi e faccio esercizi, ma quello che conta di più è la chiacchierata silenziosa che sento venire fuori con questi alberi carichi di foglie e frutti.
    Ne scriverò presto in un post.
    A presto
    Giuseppe

  3. CANDIDA Scrive il ago 16, 2014 | Replica

    Buon giorno
    Come posso trovare dei frantoi che vendano on line al privato dell’olio veramente gustoso e saporito per bruschette senza dover spendere cifre impossibili?
    Ringrazio se e’ possibile avere delle indicazioni.
    Cordiali saluti

  4. Giuseppe Capano Scrive il ago 19, 2014 | Replica

    Buon giorno,
    mi scuso per l’attesa, ma ero impegnato in cucina.
    Non c’è una risposta univoca, però direi che più che ai frantoi che spremono olive di terzi bisogna rivolgersi direttamente ai produttori reali.
    In diversi lavorano molto bene e seriamente e fanno oli con diversi gradi di intensità in modo da scegliere secondo i propri gusti.
    Qui nel blog non posso citare nomi direttamente, ma al limite le rispondo in privato indicandone alcuni che conosco personalmente e fanno oli eccellenti e spediscono anche via corriere.
    Sul prezzo va un po’ chiarito però perché un olio reale di qualità Italiano costa a chi lo produce non meno di 6-7 euro al litro (minimo, poi ci sono costi anche maggiori in base al territorio) e quindi il prezzo di vendita non può che partire da questa base.
    Se la priorità è risparmiare (scelta legittima) non si può pretendere altro che l’olio di media bassa qualità in vendita nei canali distributivi più grandi, sicuramente non Italiano e spesso pessimo dal punto di vista qualitativo soprattutto quando si vedono prezzi di 2-3 euro al litro, una cifra irreale.
    Spetta poi al consumatore fare le scelte che ritiene più consone ai suoi desideri.
    Mi faccia sapere se desidera altre indicazioni dirette.
    Buona giornata.
    Giuseppe

Aggiungi un commento