Il segreto rivelato a ferragosto

Scritto da Giuseppe Capano il 15 agosto 2013 – 11:00 -

Casa diroccata“……………..Il cavaliere mi disse che c’era una casa oltre la collina, fatta di ruderi e pezze appese al vento, li su un cucuzzolo dominava la micro valle davanti a se.
Andammo tra il disperato e il rassegnato, ci accolse una madre povera di vesti, ma ricca di anima bella.

Ci diede pane vecchio ancora morbido, marmellata di frutti raccolti, quel poco di vino rimasto e un orrendo caffè che però a quel punto mi parve un nettare divino.
Il segreto era in lei, nelle sue mani e nell’amore con cui donava.
Il segreto era li, per noi una grande fortuna nel giorno di mezzo di agosto trovarci nel vento tremulo che calmava il caldo, abbracciati da una madre che madre restava anche per degli sconosciuti. Il senso di tutto questo ci sgretolò e così restammo tutto il giorno a guardare il nulla e ci sembrò una vita intera immensamente vissuta……………….”

Buon ferragosto a tutti

Micro valle


Tags:
Postato in Racconti e poesia | 5 Commenti »


5 Commenti per “Il segreto rivelato a ferragosto”

  1. Elena Scrive il ago 15, 2013 | Replica

    Grazie per l’augurio, buon Ferragosto anche a te! cos’è questo bel racconto che pubblichi oggi?

  2. Giuseppe Capano Scrive il ago 15, 2013 | Replica

    Ciao Elena,
    grazie dei contro auguri!.
    Il racconto è la trasposizione un po’ letteraria di alcuni ricordi di tantissimi anni fa quando ho vissuto un atmosfera magica simile proprio in un ferragosto.
    Mi sono concesso un po’ di licenza poetica sperando che i veri poeti non si offendano!!!
    A presto
    Giuseppe

  3. Elena Scrive il ago 16, 2013 | Replica

    Hai un talento anche poetico e letterario. Sei uno chef molto speciale!

  4. Giuseppe Capano Scrive il ago 16, 2013 | Replica

    Grazie Elena,
    è un complimento che apprezzo molto!
    A presto
    Giuseppe

  1. 1 Trackback(s)

  2. ago 15, 2013: Il segreto rivelato a ferragosto | CookingPlanet

Aggiungi un commento