Incontrare gli ulivi

Scritto da Giuseppe Capano il 21 aprile 2015 – 22:57 -

Ulivo secolare 518 BSono andato a Brindisi, per la precisione a Fasano, per un lungo week end di lavoro e non ho voluto mancare a un appuntamento con i miei amati ulivi.
In preda da quelli parti, almeno da quello che ci sembra da lontano, a una bufera delirante in cui si mescolano preoccupazioni autentiche, previsioni tragico comiche, interventi drastici, interessi economici di dubbia utilità collettiva, malafede varia.

Li devo dire non ho trovato nulla di questa ipotetica bufera, ma di questo riporto semplicemente la mia testimonianza senza pretendere altro, non ci penso nemmeno e infilarmi anche io tra i presunti esperti che dicono e sanno la verità, lascio volentieri a loro questo compito!!!
A me sinceramente interessava incontrare gli ulivi che da quelle parti so maestosi, secolari, saggi, bellissimi, socialmente enormi baluardi a molta della vigliaccheria, ignoranza e arroganza umana.
Era urgente andare nei campi, calpestare la loro terra, sentire gli odori, ammirare i rami, le foglie, i fiori, sedermi e sentire i loro racconti frutto di secoli di vicende dell’uomo osservate in silenzio.
Chissà se la follia di abbatterli di oggi non sia altro che la vendetta di chi non vuole più avere testimoni così sapienti pronti a raccontare verità scomode.
In ogni caso era urgente anche ringraziare questi alberi per il succo d’oro colato che hanno saputo dare all’uomo e per questo mi sono fatto portare dinanzi all’albero più vecchio presente in quei terreni.
Parliamo di diversi secoli di vita per intenderci!
E l’immensità di questo albero è indescrivibile, tanto che a parte la foto non ho potuto fare altro che stare in silenzio, ascoltare, lasciare al vento il compito di agitare i rami e le foglie, sentire scorrere come un fiume verità e suggestioni.
Da parte mia ho raccolto tutto, scritto e messo via.
Ma lui rimane sempre li pronto a raccontare di nuovo e senza limiti il suo racconto.
Lui come tanti altri.
Vorrei raccomandarvi appena possibile di andare ad ascoltare i loro racconti, gli alberi per quanto secolari non sono eterni, occorre saperne approfittare.

Ulivo secolare 518 A


Tags: ,
Postato in Mondo alimentare, Olio-Cibo | Nessun commento »

Aggiungi un commento