Ingredienti e ricette che aiutano a migliorare le abitudini a tavola

Scritto da Giuseppe Capano il 5 novembre 2017 – 10:30 -

Pasta integrale initium penne rigate 518Sono molte le cattive abitudini a tavola che possono piano piano portare a uno squilibrio complessivo molto pericoloso per il quadro della salute, rimane la prevenzione il più forte atto che possiamo mettere in campo per cercare di preservare il più possibile l’organismo dagli attacchi esterni.
O dalle degenerazioni interne che proprio un errato approccio alimentare può favorire e incentivare, rimangono in parallelo importanti altri elementi dello stile di vita come l’attività fisica, ma l’alimentazione che rimane un fatto quotidiano ripetuto più volte ha il ruolo primario.

Da sempre ci si chiede quale può essere il metodo più efficace per riportare sulla buona strada chi per anni ha continuato a sbagliare combinazioni e alimenti nei pasti.
Ci sono teoricamente molte soluzioni, il problema è quello di trovare un percorso che sia comune a tutte le persone, a prescindere dal contesto geografico, etnico, di genere e così via.
Una recente ricerca condotta in Europa ha portato un altro tassello importante alla via che sembra sia quella più saggia e efficace, cambiare con gradualità e costanza.
Il tutto con il supporto di una serie di elementi paralleli strategici che rafforzano lo sforzo di cambiamento in meglio dello stile alimentare.
Se ne parla oggi in profondità in un articolo del Corriere della Sera presente nel supplemento salute in cui viene anche schematizzato quello che dovrebbe essere la combinazione del piatto ideale in fatto di sana alimentazione.
Indicazioni che poi io ho cercato di tradurre in pratica in una nuova ricetta mettendo insieme buona parte degli ingredienti citati e che troverete sullo stesso quotidiano accanto all’articolo principale.
Se avete più pazienza sarà invece domani qui sul blog!!!

Broccoletti 518


Tags: , , ,
Postato in Alimenti, Cibo, Corriere della Sera, Cucina e salute, Salute | Nessun commento »

Aggiungi un commento