Irresistibili fragole

Scritto da Giuseppe Capano il 27 maggio 2015 – 18:02 -

Fragole febbario 518Ci sono ancora molte fragole sul mercato e finalmente i prezzi hanno una ragionevolezza maggiore rispetto ad alcune settimane fa, del resto la valenza della stagione è anche questa, saper comprare quando la natura sa donare spontaneamente e senza forzature varie.
Vale la pena quindi di consumare fragole, possibilmente biologiche e lontane il più possibile dalla sostanze chimiche di coltivazione che come potete ben immaginare bene non fanno, per altro sono spesso queste le vere responsabili dei problemi alimentari di reazioni avverse rispetto alle fragole e non tanto il frutto in se.

Comunque pensavo a proposito di queste di darvi alcune brevi notizie e poi magari incrociare questo frutto con qualche erba aromatica di stagione di cui abbiamo già parlato e tirare fuori qualche simpatica ricetta, vedremo cosa riuscirò a inventarmi e sopratutto quando!!!
La fragola è un tipico frutto primaverile che si affaccia fino ai primi giorni di estate e ama il clima temperato del semi bosco.
In natura cresce selvatica in macchie e luoghi freschi di tutta l’Italia, mentre le varietà moderne oggi commercialmente interessanti sono degli ibridi divisibili in due sottospecie principali, in base alla capacità di produrre uno o più raccolti nel corso dell’annata, le unifere e le rimontanti.
Le prime sono coltivate su vasta scala, spesso in serre fuori stagione, e si caratterizzano per frutti grossi e polposi non sempre dolci e fragranti, di buona resa culinaria e fibra consistente, ma la cui validità complessiva è quella che è come potete ben immaginare.
Tra le varietà principali si segnalano la “Gorella”, a forma conico allungata, polpa compatta, colore rosso intenso, la “Pocahontas”, a grossa pezzatura e forma più tonda, la “Aliso”, molto coltivata in campo aperto nelle regioni del sud, la “Belrubi”, di forma più lunga, buona fragranza e ottima resa.
Considerate questo solo un accenno sulle varietà, perché cambiano con molta frequenza e in circolazione ne esistono molte altre.
Le rimontanti sono, invece, le tipiche fragole a pezzatura più piccola presenti negli orti dove consentono raccolti ripetuti che arrivano a tutta l’estate e spesso nascondono varietà dall’aroma più intenso e fruttato, simile alla normale fragolina di bosco, la migliore in assoluto.
Ed è solo con queste che potete ottenere il massimo in cucina!!!

Fragola intera 518


Tags:
Postato in Alimenti, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento