La catalogna in sformato

Scritto da Giuseppe Capano il 1 febbraio 2016 – 22:05 -

Cicoria catalogna in piccoli sformati con salsa di carote 318Iniziamo questo mese di febbraio con una ricettina di un secondo a base di cicoria catalogna, uno degli ortaggi invernali più buoni e salutari malgrado la sua vena di amaro in sottofondo.
A dire la verità non sempre rimane in sottofondo e a volte si trovano cicorie con una personalità bella pronunciata che grida forte il suo carattere amaro.

Tutta parvenza, come spesso capita con le persone che sembrano cattive dall’esterno quasi sempre l’anima della catalogna è buona e aperta a mille combinazioni di cucina.
Il suo carattere va interpretato come con tutti gli ortaggi e l’essere un carattere forte non può trasformarsi in una scusa per non conoscere queste belle coste con foglie verdi e lucide che terminano in forma di piccole lance pronte a colpire.
A me colpiscono spesso e in positivo, l’associazione spontanea è con una sorta di zuppa densa che da piccolo consumavo in abbondanza con un carico prezioso di proteine dato dai legumi, quasi sempre fagioli, con cui veniva abbinata.
Il sottofondo di tutto questo era sempre l’olio da olive che allora in verità non era di grande qualità in un contesto storico in cui bisogna ricordare che la povertà di mezzi incideva anche sull’attenzione alla produzione di un alimento così importante come l’olio da olive.
Non ostante questo ricordo nitidamente dentro di me la gioia di gustare con questa zuppa densa una bella colata di olio dorato e profumato e sentire l’amaro della cicoria, sempre gentile in verità devo dire, accompagnare l’olio e viceversa in una simbiosi perfetta.
Resa poi ancora più perfetta da quelle buone e tenaci fette di pane di semola di grano duro fatte nel forno a legna, come da tradizione, e costantemente fragranti anche dopo 1 settimana dalla cottura.
Come il pane di oggi potremmo dire!!!!!!
Piatto facile questa mia creazione tutto sommato, c’è da lavorare un po’, ma ne vale la pena anche solo per assaggiare l’ottima salsina di carote profumata allo zenzero che accompagna lo sformato.
A cui vi lascio sperando lo gusterete presto!!!

 

Cicoria catalogna in piccoli sformati con salsa di carote

Cicoria catalogna in piccoli sformati con salsa di carote 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g circa di cicoria catalogna,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 10 foglie di salvia,
  • 250 g di ricotta soda e asciutta,
  • 3 uova,
  • 2 piccole carote,
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare con cura e lavare la cicoria catalogna tagliandola in piccoli pezzi, lessarla con poca acqua per 5 minuti abbondanti, scolarla, intiepidirla e strizzarla dall’acqua in eccesso.
  2. Sbucciare l’aglio e tritarlo finemente, metterne la metà in una padella con 2-3 cucchiai di olio e la salvia pulita spezzettata finemente, rosolare velocemente e aggiungere la catalogna, salarla e lasciarla insaporire 5 minuti, quindi frullarla finemente.
  3. In una ciotola mescolare con una frusta la ricotta con le uova sgusciate unendo un pizzico di sale e una macinata di noce moscata, aggiungere la catalogna frullata e riempire 4 stampini o terrine in terracotta oliate e cosparse di farina gialla.
  4. Cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti circa lasciando consolidare a forno aperto per 10 minuti.
  5. Nel frattempo pulire le carote e tagliarle a cubetti, cuocerle a vapore per 10 minuti abbondanti fino a farle diventare tenere, in una piccola padella rosolare il restante aglio con poco olio e lo zenzero grattugiato, aggiungere le carote scolate e farle insaporire brevemente.
  6. Frullarle con un poco della loro acqua di cottura formando una salsina molto fluida da conservare al caldo.
  7. Capovolgere gli sformati al centro dei piatti, accompagnarli con la salsina di carote disposta a fantasia e decorarli con alcune foglie di salvia.

Tags: , , , , , ,
Postato in Ricette invernali, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Secondi | 2 Commenti »


2 Commenti per “La catalogna in sformato”

  1. Giusy Scrive il set 12, 2017 | Replica

    Chef che ne pensa se al posto della Catalogna metta la bietola?

  2. Giuseppe Capano Scrive il set 13, 2017 | Replica

    Buongiorno Giusy,
    non ci sono problemi, va benissimo.
    A presto

    Giuseppe

Aggiungi un commento