La ricetta del Bento box a modo mio

Scritto da Giuseppe Capano il 20 novembre 2017 – 23:34 -

Bento box a modo mio 518Per il “Bento box a modo mio” presentato e fatto degustare domenica scorsa sono partito dalla scelta di una serie di prodotti prestigiosi distribuiti e commercializzati nel benemerito circuito equo e solidale riconducibile a Altromercato e in particolare alla cooperativa Trentina Mandacarù.
Prodotti di base di ottima qualità solo in parte riconducibili al paese di origine del film, l’idea infatti non era quella di scimmiottare gli usi ben contestualizzati nel racconto cinematografico, piuttosto dare un’idea di interpretazione locale di un concetto per noi forse lontano, almeno nell’Italia di oggi.

Ricordo invece con grande nitidezza la “Schiscetta” che mio padre, manovale edile nella Milano fredda e nebbiosa degli anni 60, 70 e 80 si preparava ogni giorno da portare al lavoro.
La conservo ancora perché nella sua semplicità nasconde criteri ancora super moderni per quanto abbandonati dai più e poi la trovo estremamente affascinante nella sua concettualità.
Venendo ai prodotti ho selezionato del riso integrale thay nero proveniente da coltivazioni bio della Thailandia, della quinoa real bianca in grani della Bolivia, ceci di Sicilia lessati in vasetto e olio extravergine d’oliva della gloriosa associazione Libera.
E poi mandorle tostate e timo essiccato di Sicilia, curry saporito dallo Sri Lanka, buon miele d’acacia, profumata salsa di sesamo tahina.
Insomma un mix di elementi di diversa provenienza con cui è venuto fuori un bel piatto che mi ha soddisfatto pienamente ed è stato apprezzato molto.
E che ora metto a vostra disposizione!!!

 

Bento box a modo mio

Bento box a modo mio orizzontale 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di riso nero integrale preferibilmente Thay,
  • 80 g di quinoa bianca,
  • 200 g di cimette di broccoletti verdi,
  • 1 cucchiaio di salsa di sesamo tahina,
  • 200 g di zucca o patata dolce rossa a dadini,
  • 1 cipolla rossa,
  • 2 cucchiai di miele,
  • 2 cucchiai di aceto di vino,
  • 120 g di ceci lessati,
  • ½ cucchiaino di timo secco,
  • 30 g di mandorle tostate,
  • curry,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere il riso nero con 250 ml di acqua fredda in una casseruola, portare a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 25 minuti circa fino a far assorbire tutto il liquido, scolare, condire con poco sale e conservare al caldo.
  2. Mettere la quinoa in un altra casseruola con 200 ml circa di acqua, cuocerla per 10 minuti abbondanti fino a far assorbire tutto il liquido, conservare al caldo.
  3. Cuocere a vapore le cimette di broccoletti tenendole molto croccanti, scolare e condirle con la salsa di sesamo tahina allungata con poca acqua di cottura dei broccoletti.
  4. Cuocere a vapore la zucca per 10 minuti o lessare le patate dolci (o preparare entrambi), tritare la cipolla rossa, rosolarla in poco olio per 10 minuti scarsi, aggiungere il miele e subito dopo l’aceto, spegnere, salare leggermente e condire la zucca insieme a del curry.
  5. Condire i ceci con il timo e poco olio, saltarli in padella per 5 minuti abbondanti regolandoli di sale, tritare grossolanamente le mandorle tostate.
  6. Formare in un box da asporto, in un vasetto di vetro o in una nostrana schiscetta una serie si strati partendo dal riso nero e proseguendo con i broccoletti, i ceci, la zucca, la quinoa e infine le mandorle.

Tags: , , , , , , , , , ,
Postato in Corsi di cucina e incontri, Primi, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento