Le innumerevoli doti di un alimento da scoprire

Scritto da Giuseppe Capano il 5 dicembre 2013 – 23:22 -

Cavolo nero 318Nel post di oggi voglio portarvi a una sorta di indovinello di conoscenza su un determinato alimento o famiglia di alimenti lasciandovi una serie di indicazioni che i più documentati sapranno scoprire con una certa facilità.
Vediamo da dove partire, ad esempio i numerosi studi, le ricerche e le indagini epidemiologiche svolte un po’ in tutto il mondo hanno definitivamente sancito che un elevato consumo di questi alimenti è direttamente associato a una minore incidenza di malattie a carico dell’apparato digerente e in generale di tumori.

Sono inoltre cibi in cui abbondano molti antiossidanti naturali (tra cui vitamina A, E, C) di cui è provata l’azione antimutagena.
Hanno poi potenti proprietà antibiotiche e battericide nei confronti dell’Helicobacter Pylori, batterio responsabile dell’ulcera gastrica con la conseguenza di un aumentato rischio di tumore allo stomaco.
E sempre in questa area dell’organismo il nostro alimento misterioso contrasta e allieva le conseguenze dell’irritazione della mucosa gastrica e intestinale, aiuta a limitare l’insorgenza di gastriti e coliti, si rivela come un potente depurativo del fegato.
Le particolari sostanze chiamate fitoestrogeni contenute nei nostri alimenti da scoprire svolgono poi un interessante e importante azione simile a quella ormonale, una sorta di scudo preventivo nei confronti di alcuni tipi di tumore al seno.
Senza dimenticare una grandissima dote di queste verdure, la loro spiccata ricchezza di Calcio facilmente assorbibile: oltre il 70% in media (mentre quello dei latticini si aggira intorno al 30%), senza gli svantaggi di grassi e colesterolo dei prodotti di origine animale.
E qui ci ricolleghiamo direttamente al mio post di lunedì quando ho presentato una ricetta creata apposta per sfruttare l’abbondanza di questo sale minerale.
A questo punto dovreste aver capito quasi tutti che stiamo parlando della famiglia delle crucifere (cavoli e company per intenderci) a cui l’imperdibile sito di Cucina Naturale ha dedicato un approfondimento da cui ho tratto alcune di queste notizie.
Un approfondimento che vi invito a leggere con grande interesse perché contiene moltissime altre informazioni preziose.
Lo travate a questo indirizzo.

Cavolo romanesco 518


Tags: , , ,
Postato in Cibo, Cucina e salute, Cucina Naturale, Salute | Nessun commento »

Aggiungi un commento