Le noci, i biscotti e un paradosso incredibile

Scritto da Giuseppe Capano il 5 novembre 2013 – 23:25 -

Biscotti integrali alle noci, uvetta e cannella 318Ripesco oggi un ricetta di un piccolo dolcetto che aveva lasciato in archivio, siamo nel periodo migliore per gustare le noci di fresco raccolto e quindi mi sembra proprio ora il momento migliore per pubblicarla.
A proposito di noci fresche la titolare del supermercato biologico affiancato al ristorante vegetariano che seguo mi raccontava del paradosso recentemente accaduto.

Un cliente indispettito ha riportato indietro le noci di autentico raccolto 2013, bio di origine francese, perché “troppo fresche” rispetto a un palato evidentemente abituato a mangiare noci vecchie (e decrepite!).
Quindi un pregio assoluto e onesto (insisto, un po’ come le mele, perché in circolazione ci sono sia noci che mele che hanno ben più di un anno!) scambiato per un difetto oltraggioso.
Episodio che la dice lunga sia sulla confusione percettiva e sensoriale di molte persone, sia su quanti danni tangibili la moderna distribuzione alimentare è arrivata a produrre nella piena indifferenza generale.
Incredibile!
Comunque le noci sono un tesoro, un tesoro ricco di tantissimi gioielli di prevenzione e salute che vi inviterei caldamente a fare vostri consumando il più frequentemente possibile in dosi equilibrate questo affascinante frutto dal guscio elegante e ancestrale.
Con il quale, appunto, ho realizzato questi dolcetti in compagnia di buona uvetta e del mio amato olio da olive come coadiuvante grasso di assemblaggio e tenuta.
Grassi preziosi quelli dell’olio da olive, grassi preziosi quelli delle noci, ma soprattutto buoni biscotti con buona dose di fibre e accattivante gusto.
A voi giudicare.

 

Biscotti integrali alle noci, uvetta e cannella

Biscotti integrali alle noci, uvetta e cannella

Ingredienti per 6-8 persone:

  • 100  di noci sgusciate,
  • 100 g di farina integrale,
  • 100 g di farina bianca,
  • 50 g di zucchero di canna,
  • 80 g di uvetta,
  • 50 ml di latte,
  • 50 ml di olio d’oliva,
  • 1 uovo,
  • 5 g di lievito per dolci,
  • sale

Preparazione

  1. Scaldare il latte appena e mettere in ammollo le uvette per 20 minuti almeno.
  2. Frullare finemente le noci e mescolarle con le due farine, lo zucchero, il lievito e abbondante cannella in polvere.
  3. Disporre a fontana e nel buco centrale mettere l’uvetta con tutto il latte, le uova e l’olio.
  4. Impastare fino a ottenere un impasto morbido, staccare un pezzo grande come una noce, formare una pallina, schiacciarla parzialmente e mettere in una teglia rivestita con carta da forno.
  5. Cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 10-15 minuti circa.


Tags: , , ,
Postato in Dolci e Dessert | 2 Commenti »


2 Commenti per “Le noci, i biscotti e un paradosso incredibile”

  1. gra Scrive il nov 6, 2013 | Replica

    vorrei riprodurre questi biscotti, però non vorrei utilizzare le uova. Come posso sostituirle?
    Grazie

  2. Giuseppe Capano Scrive il nov 6, 2013 | Replica

    Buongiorno,
    su questo tipo di impasti le uova aiutano, ma non sono indispensabili.
    I dolci vengono meglio, ma la differenza è minima, più che altro le uova consentono di limitare i grassi aggiunti, ma se i grassi usati sono validi il problema è relativo.
    Per cui risolverei il problema togliendo l’uovo e aumentando a 80 ml circa sia il latte che l’olio, eventualmente si aggiusta con un altro poco di farina in più.
    Se hai voglia prova e pi magari raccontami come è andata.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento