Mango buono e sano

Scritto da Giuseppe Capano il 19 maggio 2014 – 23:03 -

Mango 518Continuiamo il discorso di ieri sui frutti esotici trapiantati in Italia e in particolare sul mango e sulle sue recenti scoperte di salute e prevenzione.
Si tratta di due interessanti ricerche parallele che hanno indagato le reali potenzialità benefiche del mango, un frutto dalle caratteristiche estremamente intriganti a livello nutrizionale.

In particolare le ricerche si sono concentrate sulle doti del mango come riduttore della concentrazione di zuccheri nel sangue e elemento preventivo contro specifiche categorie di tumori.
Questo ultimo aspetto è quello che sembra più esaltante e potenzialmente rivoluzionario rispetto alla lotta contro i tumori, in particolare contro quello al seno.
L’Institute for Obesity Research and Program Evaluation facente parte della Texas A&M University in un ricerca specifica sul mango è riuscita a scoprire che il suo consumo, all’interno di una normale dieta, riesce a regolare con più efficacia l’indice glicemico dell’organismo e contemporaneamente riduce i livelli di infiammazione per le donne con cancro al seno.
Una volta prelevate cellule di persone affette da tumore al seno i ricercatori hanno introdotto al loro interno i polifenoli del mango con il brillante risultato dell’abbassamento dell’infiammazione, un effetto che ha riguardato sia le cellule malate che quelle sane.
Una scoperta e verifica pratica considerata molto promettente rispetto alle dinamiche seguite fino ad ora attraverso la terapia tradizionale.
Nell’altra ricerca portata avanti dall’Okhlaoma State University sono stati reclutati una serie di pazienti con conclamata obesità e Indice di Massa Corporea di 30Kg/m2 per un doppio test utilizzando mango fresco e secco.
Presa come riferimento la dose standard di 100 g a metà dei partecipanti e stato fatto consumare solo il frutto fresco e al restante la versione secca, in entrambi i casi superato il periodo di controllo e effettuate le opportune analisi di verifica i livelli di zucchero nel sangue erano decisamente diminuiti.
Con una piccola differenza: le donne partecipanti all’indagine a fine test avevano un Indice di Massa Corporea superiore a quella degli uomini.
Insomma notizie molto interessanti che a questo punto mi devono portare a creare qualche nuova ricetta con il mango.
Nell’attesa ho già da qualche parte almeno una ricetta a base di avocado ancora da pubblicare e sarà l’oggetto del prossimo post!

Mango 518


Tags:
Postato in Alimenti, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento