Mousse di castagne in cialde croccanti

Scritto da Giuseppe Capano il 25 ottobre 2011 – 23:17 -

CastagneCome promesso ieri vi allego nel blog un’interessante ricetta a base di castagne, dove oltre al prodotto fresco si usa l’ottima farina, famosa grazie a un altrettante e famoso dolce tradizionale, il castagnaccio.
Del castagnaccio e del suo semplice impasto non si può parlare che bene, nessuna necessità di dolcificanti esterni, ottima armonia con l’olio di olive, grande conservabilità e facilità di trasporto.
Un impasto che si presta bene anche per semplici elaborazioni arricchendolo con buccia di agrumi, frutta secca in guscio, frutta fresca in piccoli pezzi come mele e pere, e per formature diverse, ad esempio dei biscotti da tenere più consistenti e mettere a cucchiaiate in una placa.

Tutto questo grazie alla malleabilità della farina di castagne che è eccellente non solo per fare i dolci, ma anche per impasti salati di pasta fresca, gnocchetti, tagliatelle, lasagne, crespelle, in quei casi in cui si gradisce una sapore dolciastro per fare da contrasto o esaltazione agli abbinamenti dei condimenti.
Se non avete tempo e possibilità di fare le cialde vi concedo di usare una bella coppetta, in questo caso potete aumentare anche di 2-3 volte le castagne di accompagnamento.
Ecco la ricetta

 

Mousse di castagne in cialde croccanti

 

Mousse di castagne e cialde croccanti

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di castagne,
  • 200 ml di latte,
  • 10 semi di anice,
  • 2 uova piccole,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 40 g di farina di riso,
  • 2 cucchiai di zucchero a velo,
  • 1 cucchiaio abbondante di farina bianca,
  • 1 cucchiaio abbondante di farina di castagne,
  • 3 cucchiai di olio di riso,
  • 100 g di panna da montare,
  • 40 g di cioccolato fondente,
  • ¼ di melagrana,
  • poco brandy,
  • carta da forno

Preparazione

  1. Lavare le castagne, con un coltellino inciderle leggermente senza intaccare troppo la polpa interna, metterle nel congelatore per 30 minuti, trasferirle in abbondante acqua bollente e scottarle per 20 minuti circa, raccogliere pochi frutti alla volta, sbucciarli e passarli al passaverdura con buchi fini conservando i 4 frutti più belli da parte.
  2. Nel frattempo far bollire il latte con i semi di anice, sbattere bene i tuorli delle uova con lo zucchero, amalgamarvi dentro la farina di riso e stemperare il tutto con il latte bollente filtrato, mescolare fino a sciogliere tutti gli ingredienti, rimettere sul fuoco, riportare a ebollizione e lasciare raffreddare.
  3. In una terrina mescolare insieme con una frusta gli albumi rimasti, lo zucchero a velo, la farina bianca, la farina di castagne e l’olio fino a ottenere una liscia pastella, rivestire una teglia con carta da forno, con un cucchiaio formare 4 grandi cerchi molto sottili del diametro di 12 cm circa.
  4. Cuocere per 5 minuti circa nel forno caldo a 175 gradi, togliere dal forno e con una spatola staccare i dolci adagiandoli e pressando i bordi sulla parte esterna di 4 ciotole.
  5. Montare la panna e conservarla in frigorifero, ridurre in sottile scaglie il cioccolato fondente, sgranare i chicchi della melagrana eliminando ogni parte di pellicina bianca, bagnare con poche gocce di brandy le 4 castagne intere sbucciate.
  6. Mescolare insieme la crema all’anice, la purea di castagne e la panna montata, spremere la mousse all’interno delle cialde, decorarla con le scaglie di cioccolato, i chicchi di melagrana e le castagne intere.

Tags: , , ,
Postato in Dolci e Dessert, Ricette di stagione | Nessun commento »

Aggiungi un commento