Nella terra degli Etruschi

Scritto da Giuseppe Capano il 2 agosto 2011 – 22:57 -

TavolaIeri serata di relax piacevole prima dei grandi lavori in cucina. Per cenare bussola puntata su Capalbio dove ci aspettava un accogliente amico produttore di interessanti e soprattutto vari prodotti biologici, soprattutto ottima verdura e frutta che negli anni passati ho avuto modo di apprezzare nella mia cucina essendo lui il nostro fornitore ufficiale.

Da quest’anno ci ha “Tradito” nel senso che è voluto passare dall’altra parte del bancone e provare a fare dell’accoglienza e della ristorazione il suo leitmotiv. Termine più che mai azzeccato visto che la passione principe di Paolo è la musica.

Comunque il suo “Terra Etrusca” è un ottimo esempio di integrazione intelligente tra agricoltura, allevamento, agriturismo e Alimentazione 100% biologico.
Riguardo all’alimentazione ecco in parole brevi la loro filosofia:

A Terra Etrusca promuoviamo un’alimentazione sana e biologica: dal campo alla tavola, in totale sintonia con il territorio dove ci troviamo e con le stagioni. Tutta la nostra frutta e verdura non viene mai a contatto con pesticidi e additivi chimici nocivi all’uomo e all’ambiente e, grazie ai metodi totalmente naturali con i quali viene coltivata e trasformata, mantiene inalterato l’equilibrio tra sali minerali, vitamine e proteine che sono per noi gli elementi nutrizionali essenziali. Non usiamo conservanti, coloranti e nessun additivo.

Tutti i prodotti che Terra Etrusca produce, la frutta e la verdura fresche, le marmellate, i sott’oli, le zuppe e le creme, la pasta secca, i cereali e i legumi, la farina, il pane, le uova e la carne sono 100% biologici.”

Campi coltivati

In sincerità dalle premesse mi aspettavo di gustare belle portate ricche di verdura, ortaggi e frutta della loro bella tenuta, siamo finiti per assaggiare una carrellata di carne allevata secondo una filosofia molto attenta al benessere dell’animale e dal sapore effettivamente ottimo.

La carne non è il mio pallino, ma bisogna rilevare la qualità complessiva della proposta, certo un po’ più di verdura, peraltro ottima, sarebbe stato meglio metterla e non solo per ricette vegetariane, ma anche per accompagnare la stessa carne e rendere la proposta più “globale”.

Comunque se capitate da Capalbio e dintorni una visita vale sicuramente la pena farla.


Tags: , ,
Postato in Eventi, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento