Olio nuovo e salute, il parere dei biologici Italiani

Scritto da Giuseppe Capano il 7 dicembre 2016 – 23:03 -

Pane bio integrale 518In un epoca come questa sembra che il super cibo, termine onestamente neanche tanto bello, debba necessariamente arrivare da chissà dove o essere un alimento necessariamente originale e straordinario, particolare nella sua storia avventurosa o misterioso e per questo ancora più super!
Come in altre cose della vita ci si dimentica spesso e con facilità di quello che si ha vicino, a due passi, quello che c’è sempre stato, l’abitudine che non consideriamo, la saggezza dei vecchi e delle persone passate che ci sembra superflua se non inutile.

Bisogna arrivare al paradosso di sentirsi raccontare ciò che già sappiamo ma che colpevolmente dimentichiamo dalle ricerche scientifiche o dalle enunciazioni dei bravi ricercatori che studiano il cibo.
Così recentemente un bel documento elaborato dal nostrano Ordine dei Biologi ha ricordato e scritto nero su bianco quelle che sono le straordinarie e eccezionali qualità nutrizionali dell’olio nuovo che in queste settimane ha visto la luce in tutta Italia.
In questo elogio del rito della bruschetta con l’olio nuovo, ovviamente si parla di tanto altro nel documento, vengono elencate un impressionante numero di virtù dell’olio appena spremuto da lasciare senza fiato a far capire in profondità che per molti dei nostri padri e nonni non si trattava solo di un gesto edonistico e godurioso.
Era l’espressione più alta dell’uso del principale super cibo che tutti noi in Italia abbiamo piacevolmente a disposizione senza dover fare alcuna fatica nel cercare altro.
Come invece avviene in molti casi dove si vuole cercare la soluzione ai nostri mali altrove magari non riuscendo neanche a capire tanto cosa stiamo mandando giù abbindolati da chi ci racconta che siccome quello che ci indica è un supercibo non serve farsi tante domande.
Così tra omega-6, omega-3, squalene, antiossidanti in abbondanza, carotenoidi, tocoferoli e vitamina E, fitosteroli, polifenoli, vitamina A, D e K si entra in una sorta di vortice della buona salute e della potentissima azione preventiva da far girare la testa.
Tutto questo dovrebbe spingervi a consumare in questi giorni e poi dopo ancora costantemente l’olio nuovo di qualità, non importa se un domani non sarà più nuovo, manterrà comunque gran parte delle sue virtù se non lo tratterete male in dispensa e nelle preparazioni di cucina.
È in gioco la vostra salute e cosa c’è di meglio che difenderla con gusto e gratificazione sensoriale assaporando la fragranza del pane caldo e croccante imbevuto dal nettare delle olive?
I biologici Italiani ci ricordano tutto questo, ma per i più attenti non dovrebbe essere ne una novità, ne una grande scoperta, semplicemente una splendida ovvietà.

Particolare Copertina olio crudo e cotto 518


Tags: , ,
Postato in Alimenti, Cibo, Olio-Cibo | Nessun commento »

Aggiungi un commento