Orti, uomini e sogni d’amore

Scritto da Giuseppe Capano il 6 giugno 2013 – 22:41 -

Finetsra in ortoNon sono mai riuscito a trovare il tempo di scrivere delle suggestioni provate durante l’ultima edizione della festa degli orti che ogni anno si tiene nel paese in cui abito.
Della festa in se ne avevo già parlato l’anno scorso e trovate i riferimenti qui, ma ogni anno trovo sempre degli spunti molto interessanti e di grande riflessione.

Si celebra l’orto in questa festa come tutto il mondo in qualche modo legato alla terra e alla spiritualità che avvolge i gesti dell’uomo quotidiano.
Ne racconterò ancora, intanto mi soffermo sulla finestra decorata in naturale che vedete in foto, mi ha colpito perché ho subito pensato: che bello sarebbe se oltre ai fiori fossero esposti per bellezza nelle finestre, nei balconi e nei terrazzi i frutti e gli ortaggi della terra.
Oltre che buoni sono belli, luccicano anche loro di splendidi colori, sfumature di luce, riflessi dorati, striature, righe e astratti disegni dal fascino speculare.
Mi piacerebbe che un po’ dell’impegno profuso per far crescere rigogliosi e splendidi i tanti fiori che trovo per le strade fosse riservato anche alle piante con cui ci alimentiamo.
Così oltre al vantaggio di mangiare sano e di sapere “cosa mangiamo” abbelliremmo la nostra casa, le vie, i paesi e molto dell’animo umano.
Anche senza esagerare come si vede nella casetta della foto che oltre alla finestra ha lasciato crescere sul suo tetto le mille prelibatezze dell’orto.
Di orti e coltivazioni tra quattro mura si parla anche in un bellissimo articolo presente all’interno di Cucina Naturale di questo mese.
Vi consiglio di leggerlo tutto e gustarlo come uno dei miei piatti, la rivista è bella anche per questo, perché il gusto si può ritrovare non solo nelle ricette, ma anche in tanti altri aspetti della vita legati al mondo del naturale.
Quanto è bella la mia rivista!!!!!
Leggetela il più possibile, da parte mia vi prometto che di orti, uomini e sogni d’amore parleremo ancora.

Casa orto


Tags:
Postato in Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento