Particolari importanti di un dessert semplice

Scritto da Giuseppe Capano il 3 aprile 2016 – 11:03 -

Dessert di arance con crema alle nocciole 318Questo è il dolce pensato per ricollegarmi alla recente intervista sulla glicemia, nella sua semplicità nasconde alcuni passaggi importanti da sottolineare e non sottovalutare.
Intanto le nocciole, si tratta di minimi particolari che però nel contesto di passaggi semplici all’interno di una preparazione fanno una differenza abissale per quanto sembrino superflui.

Non c’è alcun paragone possibile a livello organolettico, di profumi, aromi, sentori, fluidi sensoriali tra delle nocciole sgusciate e tostate al momento e nocciole acquistate già tostate.
Se poi catturiamo tutte queste prerogative organolettiche e le racchiudiamo in un protettore, in questo caso lo yogurt, compiamo con una facilità estrema una piccola magia che saprà darci notevoli soddisfazioni al palato.
Così non è un esercizio di stile o autolesionista indicare appositamente buone nocciole intere da, sgusciare, tostare e poi ridurre in una sorta di farina grossolana, lo so che in commercio esistono già sia le nocciole tostate che quelle tritate in granella, ma no non è proprio la stessa cosa rassegnatevi!!!
Il dolcificante esterno in più oltre a quello naturale e più sano della frutta poi è ridotto al minimo indispensabile usandone uno dai sentori aromatici molto forti.
Il miele di castagno è imbattibile in questo senso con una marcatura di sapori a basse dosi incredibilmente eccellente e impressionante.
Ma se proprio volete un’alternativa diversa lo sciroppo d’acero, magari nella versione più intensa e scura, non sfigura per nulla, diciamo che la mia predilezione per il miele deriva dal grande amore che ho verso questo dolcificante e le creature che lo creano e mettono a disposizione.
Delle arance di cui si perderebbe una parte del succo ho voluto salvaguardarle recuperandolo e dandogli un brio maggiore con i semi di anice, una spezia particolare che non a tutti piace e eventualmente potete omettere, potrebbe essere sostituita da semplice vaniglia nera in polvere.
Il cioccolato finale è minimale, lo si capisce bene anche dalla foto, e non disturba più di tanto la problematica glicemica.
Nel complesso un dolce che soddisfa senza problemi tutti (così mi auguro almeno!) nel rispetto di un equilibrio attento.
E che ancora per un po’ con le arance presenti sul mercato in relativa abbondanza stagionale possiamo pensare di preparare e offrire a chi più desideriamo!!!

 

Dessert di arance con crema alle nocciole

Dessert di arance con crema alle nocciole 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di nocciole intere,
  • 1-2 cucchiai di miele di castagno o in alternativa sciroppo d’acero,
  • 4 cucchiai di yogurt di soia,
  • 4 arance,
  • 30 g di cioccolato fondente,
  • cannella in polvere,
  • 10-15 semi di anice

Preparazione

  1. Sgusciare le nocciole, tostarle brevemente a calore basso in un pentolino dal fondo spesso rigirandole con un cucchiaio (in alternativa in forno a 160 gradi per 5 minuti abbondanti), intiepidirle e strofinarle tra le mani per eliminare gran parte della pellicina.
  2. Conservare le 12 nocciole più belle e tritare le restanti, metterle in una ciotola e mescolarle con il miele, aggiungere lo yogurt e un pizzico di cannella, formare una cremina da conservare al fresco.
  3. Sbucciare le arance, dividerle a metà e tagliarle in mezze fettine mettendole in un colino con sotto una tazza, pestare finemente o ridurre in polvere i semi di anice e mescolarli con il succo colato dalle arance, condire le fettine di arance messe in una ciotola con questo succo profumato e lasciarle marinare brevemente.
  4. Distribuire le fettine di arance nei piatti e nel mezzo mettere la crema di yogurt, ridurre il cioccolato in sottili scagliette e usarlo per decorare il dessert insieme ad altre nocciole tritate, completare con tre nocciole intere messe al centro di ogni piattino.

Tags: , , , , , ,
Postato in Dolci e Dessert, Frutta, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento