Pere, patate e cipolle

Scritto da Giuseppe Capano il 24 agosto 2011 – 23:20 -

pere verticaleSeconda ricetta a base di pere, la frutta incontra le patate e le cipolle, un connubio più tradizionale di quello che si pensi. Delle cipolle rosse di Tropea posso dire tutto il bene di questo mondo, per cominciare che mi appartengono dentro visto che le ho conosciute fin da piccolo nei miei soggiorni estivi in Calabria, nel suggestivo paesino dei miei genitori.
Luogo sperduto ma di un incanto pazzesco, una di quelle parti d’Italia considerate di serie B, o meglio non considerate, letteralmente sospeso su una collina, con il mare sullo sfondo, una natura montana alle spalle selvaggia, aspra, ricca di suggestioni e racconti, con fiumi dai nomi per me epici (parlo per la mia cognizione suggestiva, naturalmente) come la fiumara Alaca, un torrente di “soli” 21 km ma che per noi piccoli è sempre stato il “fiume”, il padre di tutta l’acqua dolce e quindi della vita.

I ricordi di bimbo, come il cibo che mangi da bimbo, i profumi che senti, le persone che ti regalano amore, sono tra le cose più forti che ti rimangono per sempre dentro e vanno al di la delle asprezze della vita.
Anche per questo quando mi chiedono se non è inutile insistere a valorizzare in positivo il cibo di fronte a un bimbo che non ne vuole sapere rispondo sempre che è il contrario, il bene che un bimbo sente intorno a un cibo è un seme che prima o poi arriva a germogliare, un qualcosa che avrà poi modo di ringraziare sempre.
Ok, sono andato fuori tema, torniamo alla ricetta.
Come nella insalata precedente anche qui si sente tutta la piacevole freschezza delle pere, le patate al timo sono l’elemento basico, le cipolle l’unione agrodolce che armonizza il tutto.
Non resta che provare.

Pere, patate al timo e cipolle in agrodolce

Pere, patate al timo e cipolle in agrodolce

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cipolle rosse fresche,
  • 4 foglie di alloro fresche,
  • 2 patate medie,
  • 1 mazzetto piccolo di timo fresco,
  • 1 limone,
  • 2 pere william,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna,
  • 3-4 cucchiai di aceto,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare le cipolle rosse, dividerle a metà e sciacquarle con cura, tagliarle in spicchi e metterle in una padella insieme a poco olio, le foglie di alloro e un pizzico di sale, coprirle e iniziare a rosolarle da sole a calore basso per 10 minuti.
  2. Nel frattempo sbucciare le patate, lavarle, dividerle a metà e tagliarle in mezze rondelle, cuocerle a vapore per 10 minuti circa, sfogliare il timo, mescolarlo con 2-3 cucchiai di olio e scaldarlo a bagnomaria per alcuni minuti.
  3. Quando pronte scolare le patate e dopo 5 minuti condirle delicatamente con l’olio al timo insieme a un pizzico di sale.
  4. Spremere il succo del limone, sbucciare le pere, dividerle a metà eliminando i semi interni e tagliarle in fette per il lungo, condirle subito con il succo di limone, un pizzico di sale e poco pepe macinato al momento.
  5. Aggiungere alle cipolle rosolate lo zucchero di canna, cuocerle per altri 5 minuti e versare l’aceto lasciando sul fornello il tutto per un altro minuto abbondante, spegnere e lasciare raffreddare.
  6. Mettere le patate al timo al centro dei piatti, intorno alternare fette di pere con spicchi di cipolla rossa agrodolce, servire subito.

Tags: , , ,
Postato in Antipasti, Cucinare con poco, Ricette di stagione, Ricette estive, Ricette facili, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane, Ricette vegetariane, Ricette veloci | Nessun commento »

Aggiungi un commento