Piselli, gnocchi e il tocco finale mancante

Scritto da Giuseppe Capano il 15 giugno 2012 – 23:29 -

Gnocchi di patate con salsa di piselli e peperoncino Dicevo alcuni giorni fa dei piselli di stagione e della serie di ricette che avevano ispirato a cominciare dalla focaccia che vi ho in precedenza raccontato.
Mentre armeggiavo alla ricerca di una salsa di piselli dai tratti estremamente semplici e allo stesso tempo di ottima gradevolezza a un certo punto sono arrivato all’ora del pranzo e qualcuno mi ha fatto notare che si doveva preparare almeno un piatto di pasta, che diamine!!

Si ma un piatto di pasta qualsiasi con la mia nuova salsa di piselli non mi pareva l’ideale, così la vista di alcune patate rosse di ottima qualità mi ha suggerito l’idea di preparare dei delicati gnocchi da abbinare e accompagnare con la salsa.
Voi direte, ma quale sano di mente si metterebbe a fare dei gnocchi di patate quando manca poco al pranzo? Ecco bene l’avete trovato.
Dai, malgrado le apparenze non sono così lunghi da fare, una volta impratichiti è più il pensiero che il tempo reale necessario, consola molto il fatto che gnocchi fatti così con le proprie mani non li potrete assaggiare da nessun’altra parte, quindi tutti al lavoro.
Vista la dolcezza della salsa, dolcezza molto piacevole per intenderci, e volendo per puntigliosità dare un impronta sana al tutto tralasciando i non necessari prodotti di origine animale (per intenderci formaggio e company) è venuto naturale esaltare il piatto ricorrendo al peperoncino.
Bello e efficace, anche per il contrasto cromatico del piatto altrimenti spento sul giallo verde, peccato che nel mio piatto come vedete da foto ne sia caduto un po’ troppo!!
Per la fretta e la corsa mi è mancato un ultimo tocco finale, forse ci avrei visto bene delle sottili lamelle di mandorle delicatamente tostate, ma rimando anche la palla a voi chiedendo a voi di raccontarmi quale sarebbe potuto essere il vostro tocco finale.
Nell’attesa delle risposte ecco la ricetta.

 

Gnocchi di patate con salsa di piselli e peperoncino

 

Gnocchi di patate con salsa di piselli e peperoncino

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 g di patate rosse possibilmente di uguali dimensioni,
  • 3 spicchi d’aglio,
  • 300 g di piselli sgusciati,
  • 1 cucchiaio di foglioline di maggiorana fresca,
  • 200 g di farina bianca,
  • peperoncino in polvere,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

 

Preparazione

  1. Mettere le patate lavate in una casseruola, coprirle di acqua fredda e dal momento dell’ebollizione lessarle per 20-25 minuti circa fino a renderle tenere ma non sfatte.
  2. Sbucciare gli spicchi d’aglio e metterli interi in una casseruola dal fondo spesso, rosolarli per alcuni minuti a calore basso insieme a 2-3 cucchiai di olio, aggiungere i piselli e la maggiorana, salarli e cuocerli sempre a calore basso per 15-20 minuti fino a renderli teneri, se necessario versare poca acqua.
  3. Sbucciare le patate ancora calde e passarle allo schiacciapatate raccogliendo la purea su una spianatoia, aggiungere un pizzico di sale, una macinata di noce moscata e la farina, impastare velocemente gli ingredienti senza lavorarli a lungo.
  4. Dividere la pasta in piccoli pezzi, arrotolarli con le mani formando dei rotoli simili a salsicce, tagliarli in cubetti lunghi 1 cm circa, infarinarli e stenderli su un vassoio a riposare.
  5. Frullare i piselli con gli spicchi d’aglio e allungare la purea con l’acqua sufficiente a ottenere una fluida salsina da scaldare senza portare a ebollizione e regolare di sale
  6. Mettere i gnocchi in abbondante acqua bollente salata e lessarli fino a che non ritornano a galla, scolarli con una schiumarola adagiandoli nei piatti già ricoperti con la salsina di piselli, unire un poco d’olio d’oliva a crudo e peperoncino in polvere a piacere servendo subito.

Tags: , , , ,
Postato in Cucinare con poco, Primi, Ricette di stagione, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | 4 Commenti »


4 Commenti per “Piselli, gnocchi e il tocco finale mancante”

  1. Elena Scrive il Jun 16, 2012 | Replica

    Perchè non della melissa sminuzzata finemente (poco contrasto cromatico, ma il gusto delicato di limone…)o della scorza di limone in piccola quantità (troppo aggressiva?)…polvere di arancia essicata (aromatica e colorata al punto giusto)?

  2. Giuseppe Capano Scrive il Jun 16, 2012 | Replica

    Ciao Elena,
    la terza che hai detto, mi sembra ottima e comunque la integrerei con una frutta secca, nocciole, mandorle o pinoli, anche per godere dei loro elevati effetti benefici e completare alla grande il quadro nutritivo; e in ultimo dimostrare ancora una volta che non c’è bistecca che tenga di fronte a un piatto così nutrizionalmente perfetto.
    Forse sul nutrizionalmente mi sono allargato un po’, ma esagerare in questo senso è sempre perdonabile.
    A presto
    Giuseppe

  3. Barbara Scrive il Jun 16, 2012 | Replica

    gli gnocchi erano il mio piatto preferito, mia madre ne fa di ottimi.
    non sono altrettanto brava, gli unici tentativi si sono risolti nella creazione di sassolini a peso specifico troppo elevato.

    la crema mi piace, ci vedo bene ache lo zenzero grattugiato fresco.

  4. Giuseppe Capano Scrive il Jun 16, 2012 | Replica

    Ciao Barbara,
    si buon suggerimento anche lo zenzero fresco che con il peperoncino si sposa alla grande; se proprio non riesci a fare gli gnocchi potrebbe essere un’idea provare la salsa con una pasta fresca, tagliatelle o tagliolini a scelta.
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento