Ravioli minimali, improvvisazione e tesori culinari

Scritto da Giuseppe Capano il 24 novembre 2011 – 00:12 -

Ravioli di broccoletti con mandorleParlavo domenica di tesori della cucina Italiana facendo riferimento in particolare ai primi piatti, così oggi è capitato che mi sono trovato a fare una lezione di cucina su “improvvisazione e creatività” che ho voluto declinare proprio sui primi.
Tema difficile in apparenza, gli ingredienti a disposizione erano veramente minimali, dei broccoletti verdi, farina ma non uova, vino bianco buono, alcune mandorle sgusciate, un poco di scamorza affumicata.

Credo che alla fine la prova sia stata superata bene dai ragazzi a cui era affidato il compito, alcuni miei suggerimenti li hanno instradati verso il percorso giusto, per di più verso la realizzazione di una pasta fresca ripiena, cosa non da poco visto la scarsezza di ingredienti.
Certo l’estetica finale è da perfezionare, ma teniamo conto del contesto, in ogni caso queste lezioni sono super formative, spingono a riflettere, ingegnarsi, riciclare e non sprecare, capire meglio la natura di ingredienti il cui uso si tende a dare per scontato.
E tornando all’inizio del post questo racconta è di nuovo la forte testimonianza della validità di una portata, strettamente Italiana, e del suo appartenere a una tesoro di cui essere giustamente orgogliosi.
Un ultima annotazione per gli amici che non amano i cibi di origine animale, potete tranquillamente sostituire la scamorza affumicata con l’altrettanto ottimo tofu affumicato.

 

Ravioli di broccoletti con mandorle

Ravioli di broccoletti con mandorle

Ingredienti per 4 persone:

  • 220 g di farina bianca,
  • 5 cucchiai di buon vino bianco,
  • 400 g di cimette di broccoletti già pulite,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 100 g di scamorza affumicata,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale.

Preparazione

  1. Impastare la farina disposta a fontana su una spianatoia con il vino, un pizzico di sale e l’acqua tiepida sufficiente a formare un composto omogeneo da lasciare riposare per un’ora circa ben coperto da un panno umido.
  2. Lavare e lessare le cimette di broccoletti per meno di 10 minuti in abbondante acqua bollente salata, tostare le mandorle in un piccolo pentolino per 5 minuti a calore basso rigirandole bene, in alternativa nel forno a 160 gradi, raffreddarle e frullarle insieme alla scamorza affumicata.
  3. Scolare i broccoletti con una schiumarola mettendoli su un vassoio, filtrare l’acqua dai piccoli residui di broccoletti (senza gettarli) e conservarla al caldo, frullare la metà dei broccoletti con i residui recuperati, 3-4 cucchiai di buon olio extravergine di olive, una macinata di noce moscata e l’acqua stessa di cottura dei broccoletti sufficiente a formare una salsina di un bel colore verde.
  4. A parte schiacciare con una forchetta l’altra metà dei broccoletti e aggiungere le mandorle frullate con il formaggio, mescolare con cura.
  5. Stendere la pasta riposata in sfoglie sottili, spennellare la superficie con poca acqua, ricavare delle forme rotonde di 8 cm di diametro, porre in centro il composto di broccoletti e chiudere a mezzaluna sigillando bene i bordi.
  6. Lessare i ravioli per 5 minuti circa nell’acqua dei broccoletti riportata a ebollizione, scolarli con una schiumarola e condirli con la salsina verde degli stessi broccoletti decorando a piacere con alcune mandorle.

Tags: , ,
Postato in Primi, Ricette di stagione, Ricette invernali, Ricette senza Uova, Ricette vegetariane | Nessun commento »

Aggiungi un commento