Riciclare con intelligenza

Scritto da Giuseppe Capano il 26 giugno 2015 – 17:38 -

Julienne secca di bucce di melanzane 318Una buona opera di recupero e intelligente uso dell’alimento nella sua interezza quella che vedete in foto, no non preoccupatevi non sono i capelli di uno sventurato cliente del ristorante.
L’iniziativa è di uno dei bravi cuochi con cui sto collaborando qui a Catania nel locale che sto seguendo, un iniziativa mirata a coprire diverse esigenze.

Si è partiti volendo recuperare le belle bucce di alcune melanzane che abbiamo usato nel nostro menu, per non sprecare un elemento così importante ricco di sostanze preziose e preventive (in particolare se biologiche) e per avere degli elementi decorativi maggiori e intriganti.
Così pazientemente il cuoco si è messo a tagliare sottilmente le bucce nere, condirle con olio e lasciarle a seccare nel forno caldo a fine servizio per tutta la notte.
Una idea che potete utilizzare anche voi per abbellire in maniera naturale i piatti che proponete soprattutto se sono a base di melanzane.
E sulla stessa scia l’idea può estendersi ad altre preziose bucce di ortaggi.
E non solo!

Julienne secca di bucce di melanzane 518


Tags:
Postato in Alimenti, Mondo alimentare, Tecniche di cucina | 2 Commenti »


2 Commenti per “Riciclare con intelligenza”

  1. Elena Scrive il Jul 4, 2015 | Replica

    Ottimo suggerimento! bellissime da vedere le bucce così!!

  2. Giuseppe Capano Scrive il Jul 4, 2015 | Replica

    Grazie Elena!
    Giuseppe

Aggiungi un commento