La poesia dei limoni

Scritto da Giuseppe Capano il 10 aprile 2017 – 10:15 -

LimoniPotrei vivere senza tante cose in cucina e in generale nel sfera alimentare in cui gravito, ma mai potrei fare a meno di un frutto straordinario nella sua apparente normalità di uso comune e scontato, quello che tutti hanno in casa e su cui raramente riflettono rispetto ai grandi contributi per la salute e i buoni piatti.
Già il colore che ricorda intensamente il sole è bellezza, ma sono poi i suoi segreti e regali interni che coprono con incredibile capacità tutti i sensi che abbiamo a essere un universo di benessere emozionale e sensoriale senza paragoni.


Tags: ,
Postato in Alimenti, Cibo, Cibo, cultura e società, Racconti e poesia | Nessun commento »

L’era dei cavolfiori colorati

Scritto da Giuseppe Capano il 14 gennaio 2015 – 17:38 -

Cavolfiori colorati 518Come spiegare a un bimbo il caos di una società, l’arroganza dei movimenti, la violenza delle persone, i drammi della gente, insomma tutto quello che purtroppo succede in questi giorni e per quanto si tutelino dalla televisione i bambini percepiscono?
Ci sono molti modi suppongo, ma se sei un cuoco non puoi non collegarti alla tua materia e al tuo mestiere raccontando per trasposizione una sorta di favola con protagonista l’ortaggio che in quel momento stai trasformando in ricetta.


Tags: , , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Mondo alimentare, Racconti e poesia | 2 Comments »

Sbucciare cipolle per capire il mondo

Scritto da Giuseppe Capano il 8 novembre 2014 – 23:08 -

Cipolla rossa 518Per molti motivi uno degli ortaggi che ho citato in assoluto di più qui sul blog è la cipolla, un cibo che è metafora di molto e avvolge la storia alimentare, l’arte e la poesia come non mai.
In precedenti interventi ho già eviscerato molte delle sue virtù che vanno ben al di la degli aspetti strettamente nutrizionali o alimentari, solo per dirne uno il fatto che sia l’elemento di base cardine di molte ricette comparendo in soffritti di ogni tipo senza i quali l’anima di molti piatti probabilmente sarebbe del tutto assente!!


Tags: , , ,
Postato in Cibo, Cibo, cultura e società, Mondo alimentare, Ricordi | 2 Comments »

Una civiltà ancora così incredibilmente primitiva

Scritto da Giuseppe Capano il 7 ottobre 2014 – 22:58 -

Faggio deturpato 518La bramosia di incidere la natura con il proprio passare come se di fronte a essa ci si sentisse enormemente inferiori e molto primitivi nel non riuscirne a capire il linguaggio e l’artistica bellezza.
Un blackout del cervello e prima ancora dell’anima, l’assenza dello spirito e della coscienza, l’abbandonarsi al vuoto della consapevolezza, l’incapacità di saper controllare le proprie mani, il vuoto totale dei pensieri, la latitanza del dubbio.


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Racconti e poesia | Nessun commento »

Ringraziamento e ammissione

Scritto da Giuseppe Capano il 16 aprile 2014 – 23:30 -

Cipolla rossa aperta a metà 518È questo un post di ringraziamento e di ammissione, il ringraziamento va a Maria che scrivendomi “i tuoi post mi divertono sempre molto perché imparo sempre nuove cose e rifletto su vecchie cose” mi ha dato un premio immenso, per me.
Per altro non si è limitata a questo e generosamente mi ha anche lasciato un regalo “in segno di gratitudine”, una poesia che visto il tema del post in cui ha scritto il suo commento non poteva che essere dedicata alla cipolla.


Tags: ,
Postato in Cibo, cultura e società, Racconti e poesia | 1 Comment »

La bella poesia che la cucina sa raccontare

Scritto da Giuseppe Capano il 12 marzo 2014 – 16:46 -

Pizza ritrovo corso cucina 318 pere nociNel giorno del mio compleanno mi va di raccontarvi una riflessione sul cibo pur non parlando di ricette e quindi, rispetto all’anno prima, non donandovi qualche nuovo piatto speciale.
Mi perdonerete, probabilmente chi mi legge è sicuramente più interessato a nuove creazioni, spunti creativi, suggerimenti pratici e mi sembra anche più che comprensibile vista la natura del blog.


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Mondo alimentare | 4 Comments »

La cura

Scritto da Giuseppe Capano il 30 novembre 2013 – 16:57 -

Mani lavoro cucina 518Con il post di oggi vado molto oltre le quotidiane cose di cucina pratica e teorica che vi racconto, per una volta mi auguro non vi dispiacerà troppo.
Leggevo alcune riflessioni amare espresse dall’amica Alessandra sulla apparente normalità di sottrarre agli altri qualcosa, probabilmente qualsiasi cosa perché il punto non è cosa ma il gesto in se.


Tags:
Postato in Cibo, cultura e società, Racconti e poesia | Nessun commento »

Un piatto è una raccolta di poesie

Scritto da Giuseppe Capano il 21 marzo 2012 – 23:23 -

Pane mio pasta madreNella giornata della poesia vorrei provare a raccontare come di questo “riscatto spirituale dei mali dell’uomo” chiamato poesia possa essere parte anche la cucina.
Lo penso sempre quando assemblo, osservo gli ingredienti, medito, unisco, mescolo, plasmo al calore, modello con le forme, ingentilisco con profumi e essenze, penso che anche questo umile lavoro che sfocia in una sorte di artigianato artistico possa dalla poesia trovare giovamento e delle poesia farsi esso stesso interprete.


Tags: ,
Postato in Cibo, cultura e società | 8 Comments »