La fame è da ricordare e conoscere, ma non da invocare

Scritto da Giuseppe Capano il 21 dicembre 2014 – 20:40 -

Totò la fame 518 B&WCome nel breve racconto che segue frutto della messa in prosa di ricordi di nonni bisognerebbe ricordarsi della fame e percepirne il battito almeno nei libri di storia che senza difficoltà sanno raccontare i fasti della fame e di quanto fosse presenza assidua e costante.
E non solo per la gente comune, anche chi aveva cibo temeva sempre la fame e accumulava di tutto e di più, era come alzare barriere che ne impedivano il sopraggiungere, salvo poi doversi ammalare proprio per via di queste barriere di eccesso.


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Mondo alimentare | Nessun commento »

Un contributo al mondo e alla natura

Scritto da Giuseppe Capano il 18 dicembre 2014 – 22:30 -

Miele di castagno 518In quei dieci minuti di pausa che mi sono concesso oggi guardavo un documentario sulla farfalla Monarca, questo splendido e colorato insetto che si distingue per la bellezza delle ali e per le doti incredibili di volatore.
Questa farfalla deve la sua fama per la straordinaria migrazione di massa di ogni inverno, milioni di esemplari fanno la spola tra la California e il Messico, un viaggio epico di quasi 5 mila chilometri.


Tags: , ,
Postato in Alimenti, Mondo alimentare, Salute | Nessun commento »

Vuoto culturale totale frutto di una becera ignoranza

Scritto da Giuseppe Capano il 2 dicembre 2014 – 22:17 -

Vuoto mentale 518Ho conservato questa mail apposta perché è un fulgido esempio di quanto si può essere imbecilli e avere nella propria testa il vuoto culturale totale frutto di una becera ignoranza.
Tendenzialmente non ne faccio una questione di Italianità, credo che episodi di miseria umana come questa capitino un po’ ovunque, però allo stesso tempo mi sembra un segno tristissimo della difficoltà tutta Italiana di rimanere su un livello minimo di decenza nei rapporti di lavoro e umani, un elemento ulteriore di una decadenza culturale profonda.


Tags: ,
Postato in Varie | Nessun commento »

L’essenza femminile non merita alcuna violenza

Scritto da Giuseppe Capano il 25 novembre 2014 – 17:44 -

Scarpe rosse 518Arrivare a contare ben 179 vittime è impressionante malgrado il turbinio degli eventi della società moderna vorrebbe far dimenticare la dimensione del problema e le ripercussioni pratiche e culturali.
Bisognerebbe che questa giornata non esistesse del tutto, voglio dire che non ce ne fosse bisogno alcuno per il semplice fatto di non dover ricordare la tragica fragilità di non uomini il cui unico linguaggio rimasto è la violenza per nascondere l’incapacità di confrontarsi e dialogare.


Tags: ,
Postato in Eventi | 2 Comments »

Una civiltà ancora così incredibilmente primitiva

Scritto da Giuseppe Capano il 7 ottobre 2014 – 22:58 -

Faggio deturpato 518La bramosia di incidere la natura con il proprio passare come se di fronte a essa ci si sentisse enormemente inferiori e molto primitivi nel non riuscirne a capire il linguaggio e l’artistica bellezza.
Un blackout del cervello e prima ancora dell’anima, l’assenza dello spirito e della coscienza, l’abbandonarsi al vuoto della consapevolezza, l’incapacità di saper controllare le proprie mani, il vuoto totale dei pensieri, la latitanza del dubbio.


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società, Racconti e poesia | Nessun commento »

Se un frutto mangiato due volte fa più male di uno schifoso biscotto industriale

Scritto da Giuseppe Capano il 26 settembre 2014 – 23:12 -

Banane - festambiente 518Una settimana fa ero in una gita di piacere in un parco con i miei bimbi, una bella giornata per quanto nuvolosa, ma abbiamo colto la positività del tempo e consolati del fatto che il sole così non ci accaldava troppo.
Tutto bene, verso fine giornata però mi ha colpito molto una frase sentita dire con alta voce da un giovane papà alla sua piccola credo di 7-8 anni.


Tags: , ,
Postato in Alimenti, Cibo, cultura e società | 2 Comments »

Cucinate l’anima, gustatela voi e lasciatela gustare agli altri

Scritto da Giuseppe Capano il 20 agosto 2014 – 23:04 -

Lavori in cucina 518Rispondendo stasera a un commento di apprezzamento su facebook per una mia ricetta mi è venuto spontaneo riflettere sul fatto che forse tutti abbiamo bisogno di più cucina.
Cucina da gustare, ma anche cucina da fare per confrontare il mondo esterno con quello pratico e intimamente legato ai sensi come è lo sfamarsi e riversare sul cibo enormi pezzi del nostro sociale.


Tags: , ,
Postato in Cibo, Cibo, cultura e società | Nessun commento »

Una catena di maglie saldamente intrecciate

Scritto da Giuseppe Capano il 17 agosto 2014 – 23:49 -

Strada di maremma 518Ci sono riuscito poche volte vista la mole enorme di lavoro di questi giorni qui in Toscana, ma nei limiti del possibile ho cercato ogni tanto di trovare la forza per farmi una salutare camminata mattutina per non perdere troppo l’abitudine a una certa attività fisica.
Certo quando hai alle spalle dalle 18 alle 20 ore di lavoro non è semplice trovare la forza, però il fascino di questa terra è così prorompente che perdere l’occasione di degustarla lentamente sarebbe stato un delitto.


Tags: , ,
Postato in Cibo, cultura e società | Nessun commento »