Tenetevi ben strette le bucce degli agrumi

Scritto da Giuseppe Capano il 27 dicembre 2016 – 22:58 -

arancia-a-meta-518In alcuni recenti interventi avevo già avuto occasione di parlare della straordinaria capacità aromatica della buccia di alcuni frutti che è proprio in questo periodo che danno il meglio di se.
Non a caso essendo indicativamente la loro piena stagione  tranne per uno che ha una sua cadenza stagionale tutta particolare di cui sarà meglio vi parli in un posto interamente a lui dedicato tanto è importante come frutto al di la della buccia in se.

Qualcuno avrà già intuito che sto parlando degli agrumi, in questi mesi li troviamo in molte versioni tutte molto interessanti, prima invece mi riferivo allo splendido limone che ha appunto una vita un po’ tutta sua.
In generale comunque gli agrumi sono frutti preziosi che non bisognerebbe mai farsi scappare, in questo periodo dovrebbero essere una comparsa giornaliera sulle tavole e mi auguro che per tutti voi sia così perché altrimenti perdete un alleato fondamentale per la buona salute e la buona tavola.
La mia piccola riflessione di oggi era però come accennavo prima sulla buccia di questi frutti, un elemento aromatico che abbonda nella mia cucina e di cui non riuscirei mai a fare a meno per alcun motivo.
In generale tenete sempre in grande considerazione le bucce degli agrumi biologici, in particolare i limoni, le arance in tutte le innumerevoli varietà e i fantastici mandarini, perché sono estremamente utili quando volete esaltare il gusto delle pietanze che state preparando.
Arance, mandarini, clementine e cedri sono più strettamente stagionali come già dicevo, i limoni sono caso a se avendo la peculiarità di avere più raccolti durante il corso dell’anno e essere così stagionalmente più presenti, ma non sempre nella loro migliore versione.
Per avere allora sempre a disposizione bucce buone pronte all’uso vi suggerisco di approfittare dei periodi dell’anno come questi quando i frutti sono nella loro forma migliore, farne una buona scorta, grattugiare la buccia dopo aver lavato la frutta con attenzione e metterla via in piccoli barattoli conservandola in congelatore.
L’avrete così a disposizione sempre, fate solo attenzione a non pressarla nei barattoli in modo che poi sia facile prelevare la dose singola necessaria grattandola con un semplice cucchiaino.
Sembra un suggerimento da poco, ma tenetevelo ben stretto perché queste bucce sono un autentica magia e sanno resuscitare anche il piatto più compromesso che vi può capitare di gestire.

limoni-sfondo-arancio-518


Tags: , , , ,
Postato in Alimenti, Cibo, Frutta, Trucchi e consigli | Nessun commento »

Aggiungi un commento