Ulivi e bellezze dimenticate

Scritto da Giuseppe Capano il 26 marzo 2015 – 23:04 -

Les trulli d’Alberobello Italie 318 francobolloAggiornandomi sulle assurde vicende che stanno attanagliando in Puglia le piante da ulivo monumento di uomini, passato e storia diventate loro malgrado merce di scambio per interessi miopi ho trovato una notizia che concede un po’ di respiro da questo mondo che fatica a trovare serenità e pace.
Ci riporta in parte a ciò che siamo e abbiamo sul territorio, regalo di generazioni passate che penso hanno nel loro cuore sperato che la loro fatica, pazienza e perseveranza fosse poi riconosciuta e onorata sempre.

Così chi ci ha preceduto ha voluto donarci amore lasciando elementi materiali e morali ad abbellimento e miglioramento della società e dei propri discendenti.
Ci troviamo grazie a questo un infinità di tesori fatti di palazzi, strade, case, castelli, ville, giardini, parchi o nel piccolo decorazioni, intarsi, prospettive e scorci incantevoli.
Ne siamo completamente inconsci e allora spesso serve qualcuno che da fuori, da lontano ci ricordi di questa bellezza e della fortuna che ci è stata riservata malgrado la terribile malattia che abbiamo di lamentarci di tutto e di tutti, tranne che di noi stessi.
Che siamo spesso i responsabili diretti della maggior parte di ciò che non funziona.
In una delle terre dei miei amati alberi di ulivo oggetto di una guerra tipicamente Italiana fatta di speculazione spiccia ma drammaticamente travolgente qualcuno ci ricorda con un francobollo quanto della bellezza sotto casa non sappiamo vedere.
Così La Poste, il principale operatore postale francese, nello scorso autunno ha fatto uscire un francobollo da 83 centesimi per celebrare i trulli di Alberobello.
Un paese incantato che proprio lo scorso autunno ho avuto il piacere di visitare e che è diventato con grande merito dal 1996 patrimonio Unesco.
La vignetta opera di Jean-Paul Veret-Lemarinier stilizza con grazia e fascino un agglomerato di trulli e il richiamo a questa immensa bellezza Italiana è rimarcato anche dalla scritta «Les trulli d’Alberobello Italie».
Forse un francobollo di per se è una piccola cosa, ma il gesto e l’alta considerazione dimostrata la dicono lunga.

Alberobello 2014 518


Tags:
Postato in Cibo, cultura e società, Olio-Cibo | Nessun commento »

Aggiungi un commento