Un buon tortino con i germogli di luppolo

Scritto da Giuseppe Capano il 3 maggio 2018 – 19:45 -

Sformati semplici di luppolo selvatico 318Trovata miracolosamente un ora di tempo sono riuscito di nuovo ad andare tra campi e margini di bosco sia per fare due passi rilassanti, sia per approfittarne e vedere se riuscivo a trovare ancora qualche bel mazzo di germogli di luppolo selvatico di cui ho parlato più volte di recente.
Così è stato, nel senso che ho raggiunto facilmente e senza problemi entrambi gli obbiettivi godere e rilassarmi grazie all’energia positiva dell’ambiente naturale, raccogliere erbe così generosamente offerte dai campi meravigliosamente verdi.

E una volta tornato a casa tanta bontà non poteva che essere il presupposto per la nascita di una nuova ricetta con cui degustare i teneri germogli.
La presenza di una ricotta fresca appena prodotta e di alta qualità insieme a uova regalate dalla generosa vicina di casa hanno spinto la direzione verso la realizzazione di un tortino.
Il tempo era poco per cui abbiamo preferito consumarlo al naturale con solo un filo di ottimo olio extravergine d’oliva che fa sempre la sua bella figura.
Ma sullo sfondo vedete in foto dei pomodorini, i primissimi stagionali che amici amanti dell’orto mi hanno portato dal profondo sud.
E con i quali si potrebbe preparare una velocissima salsina di pomodoro fresco che profumerei con buccia di limone, se avete voglia di provare è sicuramente l’accompagnamento migliore per questo tortino.
A cui ora vi lascio con tutti i dettagli del caso.

 

Sformati semplici di luppolo selvatico

Sformati semplici di luppolo selvatico 518

Foto © Chef Giuseppe Capano

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g circa (in base al tipo di raccolto e agli scarti) di getti apicali di luppolo selvatico,
  • 300 g di ricotta,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 1-2 cucchiai di pecorino grattugiato,
  • 4 uova,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

 

Preparazione

  1. Mondare e lavare con molta cura i getti apicali del luppolo selvatico conservando solo i primi 10-12 cm circa, metterli in pentola con poca acqua e lessarli per circa 5 minuti in base al volume, in alternativa cuocerli a vapore.
  2. Una volta pronti scolarli, raffreddarli e tritarli finemente mescolandoli con la ricotta, una macinata di noce moscata, poco sale, la buccia di limone e il pecorino, infine aggiungere le uova sbattute leggermente e amalgamare il tutto.
  3. Rivestire una tortiera rettangolare da 22×30 cm circa con un foglio di carta da forno, disporre all’interno l’impasto di luppolo e cuocere nel forno caldo a 170 gradi per 30 minuti circa.
  4. Far consolidare per 10 minuti a temperatura ambiente lo sformato e dividerlo in 4 parti uguali o per un servizio più elegante ritagliare dei tortini tondi con un anello in metallo utilizzando gli scarti come stuzzichini da aperitivo.
  5. Servire nei piatti con un filo di ottimo olio extravergine d’oliva.

Tags: , , , , ,
Postato in Ricette senza Glutine, Ricette vegetariane, Secondi | Nessun commento »

Aggiungi un commento