Un cesto regalo speciale

Scritto da Giuseppe Capano il 15 dicembre 2011 – 18:21 -

Riso rosso speziato con condimento alla salvia e mandorleAscoltando oggi la radio, a proposito che vero piacere ascoltare qualcosa di sensato senza sentirsi violentato dalle immagini televisive per altro spesso fuori luogo e inutilmente violente, seguivo alcuni interessanti consigli sui regali di natale consapevoli e realmente utili.
Spiccava il suggerimento di confezionare da se o in alternativa comprare già pronti dei bei cesti di prodotti equi, etici, biologici o comunque con una storia di passione alle spalle che non sia puro business fine a se stesso, magari con sfruttamento di risorse ambientale, uomini o salute in sottofondo.

Rispetto a un cesto pronto personalmente preferisco suggerirvi di confezionarlo da voi scegliendo intanto il cesto che vi ispira di più come forma, materiale e dimensione, ma ancora prima confezionando un cesto seguendo delle linee guida che abbiano una certa originalità
Potrebbero essere quelle di fare conoscere una serie di prodotti particolari, la produzione tipica di un paese per poi essere stimolati a visitarlo, un percorso di fiabe per  bambini attraverso dolci intriganti e singolari, la scoperta sensoriale di aromi sconosciuti.
Piccoli esempi, io vi suggerisco però un altro percorso, più legato ai miei temi, confezionare un cesto seguendo gli ingredienti di una ricetta, poi stampare in bella copia il testo e allegarlo al cesto.
L’idea mi piace, così prendendo spunto da una delle mie ultime creazioni vi suggerisco la ricetta presente qui e i prodotti per confezionare il vostro cesto originale mettendoveli in fila in una foto unica.
Li trovate nei negozi aderenti al circuito Altromercato e visto che abito in Trentino consiglio agli amici del posto di recarsi presso la cooperativa Mandacarù con la quale ho portato e credo porterò avanti alcuni progetti interessanti.
I prodotti per il vostro cesto, in ordine di apparizione della foto, sono: riso rosso thay integrale bio, mandorle, cannella, chiodi di garofano, cardamomo, olio extravergine di oliva libera.

Non dimenticate di stampare la ricetta e allegarla.

Prodotti mandacarù


Tags:
Postato in Cibo, cultura e società, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento