Un dessert al cocomero per un pieno di prezioso frutta

Scritto da Giuseppe Capano il 19 luglio 2014 – 17:07 -

Dolce ghiacciato al cocomero e pesche 318Più di una settimana fa vi parlavo del Glutatione il più importante e potente antiossidante prodotto dal nostro organismo presente in diversi alimenti vegetali fra cui la frutta.
Frutta in forma di cocomero o anguria come volete chiamarla che mi ha dato lo spunto per la creazione di un dessert poi presentato al ristorante.

Di per se sembrava però troppo povero, si fa per dire!, per cui ci voleva altra frutta di stagione per accompagnare e arricchire al proposta.
E magari con un tocco di golosità e di attrazione giusto per i più diffidenti che purtroppo sono ancora tanti, nel senso che ancora in troppi si ostinano a non consumare nella maniera adeguata la preziosissima frutta e a vederla con sospetto quando si parla di dolci e dessert.
Accettando magari solo la più classica come le mele, la torta di mele più o meno viene accettata tranquillamente come dolce, ma non quella ai loro occhi più “strana”, come appunto il cocomero.
Quando invece è tutta la frutta a essere preziosa e la somma di ogni loro diversità è quella che aiuta a incamerare il massimo del fondamentale effetto preventivo e protettivo.
Annoto che il cocomero ha un ottimo potere addolcente e in teoria non necessità di altri dolcificanti, ma la teoria non sempre coincide con la pratica reale e l’agave che vedete presente serve proprio per ovviare a un cocomero che accidentalmente può sapere di semplice acqua!!!!
Un particolare che nulla toglie al valore nutrizionale, che questo sia bene inteso, solo che in cucina serve trovare un equilibrio organolettico che poi riesca a soddisfare e convincere.
Altrimenti la battaglia è persa in partenza.
A voi il dessert!

 

Dolce ghiacciato al cocomero e pesche

Dolce ghiacciato al cocomero e pesche 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 6-700 g di anguria,
  • 1 cucchiaino di agaragar mescolato a 1 cucchiaino di maizena o amido di riso,
  • 2-3 cucchiai di sciroppo d’agave,
  • 50 g di cioccolato fondente,
  • 2 pesche

Preparazione

  1. Pulire l’anguria dalla buccia e di semi, frullarla il più finemente possibile fino a ricavare circa 400 ml di succo cremoso.
  2. Sciogliere il composto di agaragar e amido in un poco di questo succo, unire il restante evitando di formare grumi, portare gradualmente a ebollizione, cuocere a calore basso per 2 minuti.
  3. Addolcire con l’agave fino a scioglierlo dosandolo secondo la dolcezza dell’anguria, dividere in 4 piccoli stampini, intiepidire e mettere in frigorifero per 2 ore tenendolo gli ultimi 20 minuti in congelatore.
  4. Poco prima di servire sciogliere il cioccolato a bagnomaria, lavare le pesche, dividerle a metà eliminando il nocciolo e tagliarle a fette.
  5. Sformare il dessert al centro dei piatti (eventualmente immergere la parte esterna degli stampi in acqua bollente per alcuni secondi), circondare con le fette di pesche e decorare con il cioccolato fondente colato a filo.


Tags: , , ,
Postato in Dolci e Dessert, Ricette di stagione, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento