Un dessert con l’uva fragola

Scritto da Giuseppe Capano il 14 novembre 2016 – 16:52 -

crema-allarancia-con-uva-fragola-318Dopo aver tanto parlato delle caratteristiche e qualità nutrizionali dell’uva fragola eccomi a presentarvi la ricetta con cui ho di recente presentato questo ottimo frutto d’autunno.
L’uva in se non viene lavorata quasi per nulla, i chicchi sono semplicemente lavati, asciugati, divisi a metà e privati dei semi, non è un lavoro lungo non spaventatevi il dosaggio è limitato ma tranquillamente sufficiente.

Perché qui mi interessava far sentire il sapore naturale e esclusivo dell’uva esaltandola con una crema ben abbinata e intonata, non volevo far perdere nulla del carattere di partenza.
Almeno in questo caso, mi sono rimasti ancora un po’ dei frutti e magari nella prossima occasioni provo con una salsa confettura che a quanto mi hanno raccontato ha una marcia in più malgrado la cottura, devo solo capire come limitare l’impatto dello zucchero che nella preparazione di riferimento è molto alto.
La crema è del tutto vegetale con uno spiccato aroma di arancia a cui contribuisce sia la buccia fresca grattugiata, sia il liquore che a fronte di un po’ d’alcol rende l’insieme vincente.
Ultimamente mi ritrovo spesso a fare creme in questo stile evitando le uova e il classico latte, non è tanto una questione di alimenti senza prodotti di origine animale, quanto l’affidabilità complessiva di una crema così fatta.
Affidabilità a livello di igiene e sicurezza alimentare in particolare in cui vengono meno molte delle problematiche che creme fatte con le uova si portano dietro e che nel contesto professionale, come quello di casa a dir la verità, non devono essere mai minimamente trascurate.
La pecca della foto che ho fatto un po’ troppo di fretta è che non si vedono come dovrebbero i verdi pistacchi che non sono solo un vezzo di abbellimento, completano piuttosto il gusto e danno una minima croccantezza.
Mentre lo zucchero a velo se volete potete anche evitarlo.
E ora la ricetta!

 

Crema all’arancia con uva fragola

crema-allarancia-con-uva-fragola-518

Ingredienti per 4 persone:

  • 15 g di maizena,
  • 10 g di farina di riso,
  • la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 250 ml di bevanda vegetale all’avena,
  • 1 cucchiaio di olio di riso o girasole,
  • 40 g di zucchero di canna,
  • 1 cucchiaino di buccia di arancia grattugiata,
  • 4 cucchiai di liquore all’arancia,
  • 250 g di uva fragola,
  • 50 g di pistacchi non salati,
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo

Preparazione

  1. Mettere la maizena, la farina di riso e la curcuma in una ciotola di vetro mescolandolo bene insieme, dosare la curcuma in base al colore giallo che si desidera ottenere tenendo presente che maggiore sarà più tendere alla sfumatura arancio.
  2. Su questa base secca versare gradualmente un poco di bevanda all’avena mescolando con una frusta fino a ottenere una cremina senza grumi e dal colore uniforme.
  3. Frullare ora il latte rimasto insieme all’olio, lo zucchero e la buccia di arancia, versare sulla cremina di base mescolando fino a diluire il tutto, quindi trasferire in una pentola e porre sul fornello a calore medio mescolando attentamente con una frusta alternata a un cucchiaio grande.
  4. Appena la crema si rapprende lasciare cuocere brevemente a fuoco basso, trasferirla in una ciotola, coprire e far raffreddare.
  5. Staccare i chicchi di uva, lavarli con cura e tagliarli a metà eliminando i semi, sgusciare e tritare grossolanamente i pistacchi.
  6. Frullare la crema con il liquore e stenderla sul fondo dei piatti, adagiarvi sopra l’uva a metà, cospargere prima con i pistacchi e dopo con lo zucchero a velo.

Tags: , , , , , , ,
Postato in Dolci e Dessert, Ricette senza Glutine, Ricette senza Latticini, Ricette senza Uova, Ricette vegane | Nessun commento »

Aggiungi un commento