Un dolce senza troppi zuccheri, ma dolce

Scritto da Giuseppe Capano il 8 dicembre 2014 – 09:52 -

Crespelle con crema di pere alla cannella e arancia 318La ricerca sperimentale portata avanti dai ricercatori dell’Università dell’Alabama e del Massachusetts era propria incentrata sugli usi e abitudini americani dove le zollette di zucchero sono più diffuse che da noi (praticamente inesistenti).
Ne parlavo ieri in occasione della ricetta uscita sul Corriere della Sera e nella prova gli studiosi rappresentavano i quantitativi di zucchero nelle bibite con immagini  di zollette e parallelamente con classici messaggi di avviso di testo.

I test sono stati molteplici e nei messaggi di testo i richiami molto forti agli effetti estremamente negativi di un eccesso di zuccheri erano ben in evidenza.
Malgrado questo le percentuali di scelta di queste bibite si abbassavano decisamente di più di fronte alle immagini con le zollette rispetto agli avvisi di testo.
Nel contesto Italiano molto meglio rappresentare i contenuti in cucchiai e cucchiaini su questo molti studiosi interni sono d’accordo.
Nell’articolo del Corriere un’esperta in materia lo dichiarava apertamente facendo notare ad esempio come al di la degli zuccheri far riflettere il consumatore su come tre semplici fette di prosciutto contengono fino a mezzo cucchiaino di sale (una dose doppia rispetto allo standard giornaliero da introdurre nell’organismo) sarebbe forse ancora più rilevante e importante.
Ma torniamo alla mia ricetta uscita insieme all’articolo, l’obbiettivo era quello di un dessert il più alleggerito possibile ma che mantenesse pur sempre una buona attrazione organolettica.
La scelta è caduta su una preparazione a cui ricorro spesso quando ho davanti obbiettivi come questo perché ha un’elasticità operativa molto interessante e esteticamente ha sempre un bell’impatto.
Ma prima di lasciarvi alla ricetta vera e propria trascrivo le considerazioni su come ridurre gli zuccheri nelle ricette che abbiamo concordato insieme alla nutrizionista Carla Favaro autrice dell’articolo.
“……….Come ridurre lo zucchero nei dolci? Innanzitutto, provando a metterne un po’ meno : spesso lo si può diminuire anche del 30-40% rispetto a quello indicato,senza compromettere il risultato, a patto di compensare con spezie e aromi come vaniglia,buccia di agrumi e cannella. Anche il ricorso agli zuccheri di canna può aiutare, purché si tratti di veri zuccheri integrali che, grazie al loro forte aroma, consentono un uso minore……….”

 

Crespelle leggere con spezie e frutta

Crespelle con crema di pere alla cannella e arancia 518

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 arancia,
  • 200 ml di latte parzialmente scremato,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna,
  • 1 uovo,
  • 100 g di farina bianca,
  • 2 pere decana molto mature,
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo,
  • cannella in polvere,
  • 20 g di cioccolato fondente

Preparazione

  1. Grattugiare un cucchiaio circa della buccia d’arancia e mescolarla con il latte e lo zucchero fino a scioglierlo, aggiungere l’uovo e la farina e mescolare fino a creare una pastella uniforme.
  2. Sbucciare a vivo l’arancia e tagliare la polpa in piccoli cubetti, sbucciare le pere eliminando i semi, tagliarle in piccoli pezzi e condirle con un pizzico di cannella.
  3. Cuocerle per 10 minuti scarsi, raffreddarle, frullarle e mescolare la crema con i cubetti di arance.
  4. Scaldare una padella per crespelle da 22 cm circa, formare circa 8 piccole crespelle, riempirle con la farcia di pere, chiuderle a metà e poi ancora a metà formando dei triangolino.
  5. Decorare con lo zucchero a velo e il cioccolato fondente in sottili scaglie.

Tags: , , ,
Postato in Corriere della Sera, Dolci e Dessert | Nessun commento »

Aggiungi un commento