Un grande rientro per il nuovo numero di Cucina Naturale

Scritto da Giuseppe Capano il 3 settembre 2013 – 23:34 -

Copertina 09-2013Avevo già programmato e scritto un altro post, più riflessivo e meditativo sul ruolo della cucina e sul mio mestiere oggi così tanto di moda e sulla bocca di molti.
Pazienza lo rimando a domani, ma del resto come facevo a non raccontarvi e comunicarvi subito la bella uscita del nuovo numero di Cucina Naturale dopo la lunga assenza dovuta alle vacanze estive.

Così con settembre ecco tornare tra le vostre mani le belle pagine della rivista con una copertina rosa in cui spicca un goloso dolce a base di frutti stagionali, su tutti l’uva che una delle ricerche più recenti mette come frutto determinante per la prevenzione del diabete di tipo 2 malgrado l’apparenza la vede ricca di zuccheri e teoricamente controindicata.
Ma del ruolo della frutta rispetto al diabete ve ne parlerò in un post apposito riprendendo i temi di questa ricerca che mi sono letto con molta soddisfazione personale.
Vediamo invece cosa a mia firma troverete in questo numero di Cucina Naturale.
Nella rubrica Scuola di Cucina il tema sono i sapori agrodolci anche se in realtà tutto ruota intorno al ruolo del chutney una via di mezzo tra una salsa di accompagnamento e una conserva vera e propria che si caratterizza per una forte componente agrodolce piccante, elementi acidi e dolci con tempi di conservazione più lunghi rispetto a una normale salsa agrodolce.
Molte altre informazioni le potrete leggere sulla rivista dove nello spazio Ricette Leggere al centro dell’attenzione ci sono le melanzane.
Considerando che la preparazione delle melanzane vede quasi sempre la presenza di abbondanti dosi di grassi, tipica e diffusa è la frittura a fette in molti piatti tradizionali, si fa un po’ fatica a ritenerle valide ingredienti per piatti leggeri e poco invasivi mantenendo intatto il gusto stuzzicante e attraente che possiedono da fritte.
Utilizzando le tecniche di cottura giuste, invece, le melanzane si rivelano un ortaggio molto versatile, si possono preparare al forno, alla griglia, tramite bollitura, insaporirle con profumate erbe aromatiche di stagione e accompagnarle con dosi minime di condimento scoprendo sapori e consistenze nuove di questa ottima verdura.
Ecco in poche parole riassunto l’articolo!
Per finire la ricetta filmata, un originale antipasto con delle sfoglie alle olive farcite con una crema di ceci e i colori di tre tipi di peperoni.
Per tutto il resto potete leggere la presentazione ufficiale e dare un occhiata alla foto del sommario del mese.
Ma non è finita, anzi, in allegato alla rivista c’è forse la cosa più importante!!
Il mio nuovo libro tutto dedicato alla pasta fresca di cui vi metto di seguito una breve descrizione rimandandovi a un intero post a lui dedicato magari con annessa ricetta!!!
La pasta fatta in casa – di Giuseppe Capano
Il faidate è una pratica sempre più diffusa in tantissimi campi della vita quotidiana e
naturalmente anche in cucina. Questo libro è dedicato esclusivamente alla pasta fatta in casa, semplice e ripiena, di frumento come di altri cereali, all’uovo o senza, ma anche a gnocchi e crespelle. L’autore, chef, guida i lettori a riscoprire il piacere di realizzare una materia prima così tipica della cucina italiana. I vantaggi sono tanti, dal maggior controllo delle materie prime, alla varietà dell’alimentazione e perché no un certo risparmio, specie per le paste all’uovo o ripiene. Il libro spiega passo dopo  passo come realizzare gli impasti, come distenderli con il mattarello o la macchinetta, come cuocerli e quali sono i migliori condimenti a seconda del tipo di pasta. Un libro da tenere in cucina pronto all’uso.

Presentazione della rivista di settembre
Cucina Naturale di settembre: Rientro nel nome della frutta
Che cosa c’è di più dolce della frutta settembrina, che ha potuto godere di tanto sole nelle lunghe giornate dell’estate ormai vicina alla conclusione? Uva, fichi, frutti di bosco, ma anche mandorle e pistacchi arricchiscono di sapori e preziose sostanze nutrienti le ricette che vi proponiamo nel numero di settembre. Come ogni anno, questo è il mese più ricco di pagine e contenuti, e con una sorpresa che, ci auguriamo, vi incuriosirà: ogni servizio di cucina è corredato dalla foto dello chef, autore di quelle ricette. Altra novità interessante è la nuova dieta della nostra dietista Barbara Asprea: c’è sempre un menu settimanale ipocalorico e attento alla stagionalità, dettagliato e ricco di ricette molte semplici ed equilibrate, ma con in più i suggerimenti per un qualche disturbo, in questo caso il mal di testa. Ancora poche righe per riassumere altri contenuti: antipasto ai peperoni come Ricetta filmata; ricette con uva e altri prodotti del mese per le Ricette di stagione; piatti sfiziosi con i pistacchi, primi veloci, sushi anche vegetariani; mandorle, ayurveda, melanzane light; conserve agrodolci, infusi fai da te e dolci alla frutta senza glutine. L’ospite del mese è Gerry Scotti.

Cucina Naturale è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea. O in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su Pc, anche in versione sfogliabile su iPad!

Sommario 09-2013


Tags:
Postato in Cucina Naturale, Tecniche Nuove | 2 Commenti »


2 Commenti per “Un grande rientro per il nuovo numero di Cucina Naturale”

  1. Elena Scrive il set 4, 2013 | Replica

    Confermo, la rivista di settembre è molto ricca di spunti!! mi sono innamorata delle tue ricette agrodolci e spero a breve di provarne almeno una (quella zucca e fichi)…davvero un bellissimo numero!!

  2. Giuseppe Capano Scrive il set 4, 2013 | Replica

    Ciao Elena,
    grazie dell’apprezzamento, in particolare delle mie ricette!
    Aspetto che mi racconti come è andata la prova!!
    A presto
    Giuseppe

Aggiungi un commento