Un libro per regalo!

Scritto da Giuseppe Capano il 19 dicembre 2014 – 22:20 -

Cestello acciaio cottura a vapore 318Se proprio non sapete cosa regalare per natale provo a suggerirvi un mio libro, l’ultimo in ordine di tempo, ne faccio spudoratamente pubblicità, ma se avete una persona cara che è appassionata di cucina e salute potrebbe essere una buona idea.
Protagonista del libro è il vapore e a ogni ricetta corrisponde una bella fotografia che aiuta a visualizzare meglio quello che si legge, prima ancora tantissimi consigli e il racconto di cosa è il vapore e di come questa forza fisica si ritrova in ogni passaggio di cottura anche dove sembra non esserci.

Il vapore è però qualcosa di più di una semplice tecnica di cottura, la sua stessa essenza sembra incarnare una profonda spiritualità forse dovuta al risvolto pratico di consentire una cucina di gusto che mantiene il più possibile l’energia degli alimenti di origine portando all’organismo il maggior apporto possibile di nutrienti.
A questo proposito vi lascio alcune delle note dell’introduzione che accompagnano il libro e un collage di foto che vi da l’idea di ciò che è possibile trovare.
Se vi serve un regalo……………………..!
“……………….La fisionomia stessa del vapore si colloca ai confini della magia essendo un elemento che si vede e non si vede, ma c’è.
Sempre e comunque, anche quando non lo penseremmo mai e mai lo metteremmo in relazione con la riuscita di un piatto.
A questo proposito ci ingannano le altre cotture che in una sorta di invidia tendono a nascondere la presenza del vapore, mentre in realtà ne sono figlie e al vapore devono la buona riuscita finale.
Nella magia del vapore ritroviamo anche lo specchio di ciò che siamo come cucinieri, non importa se per professione o per diletto.
Se ne sappiamo percepire la presenza e interpretare l’essenza, se alla sua anima di forza fisica sappiamo donare la nostra anima di forza spirituale e creativa, allora il vapore diventa il nostro mentore e ci guida nella sapiente miscelazione di ingredienti e sentimenti quale è o dovrebbe essere la buona cucina.
In caso contrario il vapore diventa ostacolo, fastidio, elemento da evitare.
In poche parole fumo, un offesa immensa per il vapore.
La mia speranza è che in queste pagine sappiate trovare da voi la facile strada per sentire il vapore e non vedere il fumo capendo che una delle chiavi per fare questo è l’essenzialità.
Confido per questo nel gusto e nel sapore dei miei piatti, in ciò che loro sapranno raccontarvi attraverso la semplicità, in quanto sapranno narrarvi delle gesta del vapore aprendovi visioni appaganti…………………”

Panorama ricette libro LVI 518


Tags: ,
Postato in Libri, Tecniche Nuove | Nessun commento »

Aggiungi un commento