Una dose di dolce “normale”

Scritto da Giuseppe Capano il 7 marzo 2015 – 22:53 -

Zucchero bianco cucchiaino 518Abituati ai sapori ultra dolci delle moderne merende sembra che tutto quello che contenga una dose di dolce “normale” e quindi generalmente bassa sia improponibile.
E credo non tanto ai bambini che sanno adattarsi più di quanto si pensi, il problema spesso sono proprio gli adulti che evidentemente nella falsa sicurezza data dal limite di dolcezza elevata unita a una bella dose di grassi trovano conforto a molte loro insicurezze.

Non solo questo è certo, fatto sta che riportare a una “normalità sensata” il limite delle dosi di dolcificanti presenti in ciò che si consuma impegna non poco chi se ne pone l’obbiettivo.
Ma è possibile farlo senza compromettere l’appeal di una ricetta, uno snack, una semplice merenda?
Si è possibile senza ombra di dubbio, anche se malgrado quello che in molti sostengono non può essere assolutamente vero che sia possibile fare a meno dei dolcificanti in cucina, la pasticceria senza di essi è solo un falso mito e spesso i dolcificanti sono presenti sotto mentite e nascoste spoglie.
In ogni caso l’osservazione tecnica più interessante è che non tutti i dolcificanti hanno lo stesso carico aromatico e la stessa influenza organolettica, ne la stessa reazione fisica nel momento in cui si uniscono alle altre componenti della ricetta.
Un uso diversificato può portare quindi a più tipi di risultati finali riuscendo a incontrare un apprezzamento maggiore rispetto all’uso di un’unica sostanza.
Ma soprattutto l’uso diversificato e moderato aiuta a circoscrivere al minimo i casi in cui è realmente necessario usare il comune zucchero, che ricordo non è da demonizzare come purtroppo avviene in questi anni e anche di recente, ma ridurre e ridimensionare molto nella dieta quello si.

Di tutto questo se ne parlerà anche domenica 8 sul Corriere della Sera nel supplemento Salute, con accompagnamento di una mia ricetta di cui poi vi parlerò e racconterò meglio!!!

Miele cucchiaino colando 518


Tags: ,
Postato in Dolci e Dessert, Mondo alimentare | Nessun commento »

Aggiungi un commento