Uno sformato di cavolfiore e un nuovo possibile condimento

Scritto da Giuseppe Capano il 13 aprile 2015 – 21:20 -

Sformato di cavolfiore di inizio primavera 318Dovendo andare via per qualche giorno in trasferta di lavoro nei giorni intorno a inizio primavera volevo lasciare alcune pietanze pronte da consumare per le mie bocche sempre in cerca di novità in tavola!
Nella mia dispensa era presente da qualche giorno un bel cavolfiore bianco insieme ad alcuni funghi freschi e giovani pomodorini fuori stagione purtroppo, ma presi per la necessaria prova dei piatti (scrivendo articoli e controllando redazionalmente le ricette di Cucina Naturale si è sempre avanti di almeno 3 mesi rispetto all’uscita reale).

Poi anche uova  e ricotta fresca, oltre agli immancabili aromi, le erbe fresche nei vasi, la buccia degli agrumi, la lunga sfilza di spezie, i semi, la frutta secca e così via.
Così di fretta è nata questa ricetta e siccome doveva durare a lungo e gli ingredienti erano abbondanti ho pensato di darle forma con uno stampo classico da plumcake.
L’idea era poi quella di lasciare consolidare il composto cotto e asciugare per poi una volta freddo tagliarlo a fette e riscaldarlo, se non che appena tagliato a fette e freddo praticamente è cominciato a sparire senza neanche lo sforzo di scaldarlo!!!
Questo può suggerirvi un modo di servizio alternativo se vi capitano giornate così calde da voler evitare calore, fuoco e fornelli!
Così come era però non mi convinceva, ci voleva una salsina di accompagnamento che magari portasse con se un po’ di colore, perché in effetti la preparazione di per se a livello estetico non è proprio una gran bellezza (per fortuna poi quando arriva in bocca si scorda tutto!!).
Ecco come i famosi pomodorini fuori stagione sono entrati in gioco trasformandosi in una profumata salsina rosso arancione e sposando discretamente bene lo sformato.
Che forse meriterebbe un abbinamento più ricercato, ma per ora di questo bisogna accontentarsi a meno che non mi aiutate in merito e magari suggerite voi qualche altro condimento.
Prometto vi riconoscerò il copyright!!!!

 

Sformato di cavolfiore di inizio primavera

Sformato di cavolfiore di inizio primavera 518

Ingredienti per 8 persone:

  • 600 g di cavolfiore bianco in cimette pulite,
  • 300 g di funghi champignon o simili freschi,
  • 3-4 cipollotti,
  • 4 uova,
  • 250 g di ricotta soda,
  • 250 g di pomodorini,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Cuocere a vapore il cavolfiore per 10 minuti abbondanti fino a renderlo morbido, nel frattempo pulire con cura i funghi eliminando la parte finale terrosa e pulendolo con un panno umido, quindi affettarli.
  2. Mondare i cipollotti conservando gran parte del verde, lavarli e affettarli, rosolarli in una padella per 5 minuti insieme a 2-3 cucchiai d’olio, aggiungere il cavolfiore cotto e dopo poco anche i funghi a fette, salare, coprire e cuocere per 10 minuti circa.
  3. Nel frattempo sbattere le uova con un pizzico di sale e la ricotta unendo a scelta anche del pepe, frullare velocemente le verdure cotte e una volta tiepide mescolarle con le uova sbattute.
  4. Rivestire uno stampo da plum-cake con carta da forno, metterci dentro l’impasto di cavolfiore e cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 30-40 minuti circa.
  5. A parte lavare i pomodorini e tagliarli in 4 spicchi, sbucciare e tritare l’aglio, rosolarlo velocemente in una piccola padella con poco olio, aggiungere i pomodorini insieme alla buccia di limone e a calore alto saltarli per 5 minuti salandoli poco, infine passarli al setaccio raccogliendo il succo arancione.
  6. Lasciare consolidare lo sformato e tagliarlo a fette mettendolo nei piatti e accompagnarlo con la salsina di pomodorini.

Tags: , , , , ,
Postato in Ricette senza Glutine, Ricette vegetariane, Secondi | Nessun commento »

Aggiungi un commento