Anteprima, crema fredda al caffè con arance e cannella

Scritto da Giuseppe Capano il 27 gennaio 2011 – 13:36 -

Benvenuti nel mio blog ufficiale, tra un impegno e l’altro sto prendendo confidenza con questo straordinario mezzo di comunicazione in modo da capire meglio come strutturare i futuri diaologhi e racconti.
Per ora ho pensato di inserire alcune semplici ricette di esempio, ma al più presto arriveranno i primi post, attendete fiduciosi.

Crema fredda al caffè con arance e cannella

Foto Copyright : Tecniche Nuove – Cucina Naturale

Preparazione

1 Allungate il caffè con una pari dose d’acqua, versateli in un pentolino e portate a bollore.

2 Montate molto bene, preferibilmente con una frusta elettrica, i due tuorli con lo zucchero di canna. Incorporate la farina e la maizena già setacciate e amalgamate bene i vari ingredienti. Unite all’impasto il caffè bollente, mescolando a seconda della densità con una frusta oppure con una spatola.

3 Versate la crema in una piccola casseruola, portatela a bollore a fuoco medio-basso, quindi lasciatela raffreddare bene.

4 Montate la panna e poi gli albumi a neve con un pizzico di sale. Frullate finemente la crema al caffè e, mescolatela delicatamente prima con la panna montata e poi con gli albumi. Distribuite la crema in 4 coppette da dessert e tenetele in freezer per un’ora scarsa.

5 Sbucciate le arance, tagliatele a mezze fette e cospargetele con poco zucchero a velo e poca cannella. Sistemate le coppette quasi ghiacciate nei piatti e contornatele con le mezze fette di arancia.

Ingredienti per 4 persone

  • 120 ml di caffè
  • 100 ml di panna vegetale
  • 2 arance
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • cannella in polvere

Tags: , , ,
Postato in Ricette Cucina Naturale | 2 Commenti »


2 Commenti per “Anteprima, crema fredda al caffè con arance e cannella”

  1. Forno a microonde Scrive il apr 2, 2012 | Replica

    Non amo molto la cannella e proverò a cucinare questo splendido piatto facendone a meno. Spero venga buono lo stesso.
    Sara

  2. Giuseppe Capano Scrive il apr 3, 2012 | Replica

    Buongiorno Sara, credo venga bene lo stesso, in ogni caso aspetto il tuo riscontro e il tuo parere sul dolce.
    A presto.
    Giuseppe

Aggiungi un commento