Come affascinanti alberelli in acqua

Scritto da Giuseppe Capano il 12 dicembre 2013 – 23:39 -

Broccoletti in acqua 318Oggi tutto il giorno in cucina a preparare piatti e ricette e mentre lavoravo e cuocevo dei broccoletti mi sono accorto che ultimamente sono comparsi con frequenza sul blog e nelle ricette a cominciare dall’ultima di ieri che ho pubblicato.
Li osservavo oggi, immersi nell’acqua di cottura, acqua preziosa poi riutilizzata in parte per una setosa e verde brillante salsina profumata alla noce moscata e in parte come base di un crema di verdure in cui l’acqua dei broccoletti è andata a rinforzare del cavolo romanesco.  

E osservandoli sono rimasto rapito (giusto qualche minuto visto la marea di cose da fare!) dall’estremo fascino di quelli che sembrano minuscoli alberelli di un minuscolo mondo sospeso nell’universo magico della galassia orto.
Un fascino incedibile tanto che preso il telefono click e via le foto, non potevo esimermi l’attrazione era troppo forte e allo stesso tempo consapevole degli ultimi studi su questi umilissimi e salutari cavoli mi chiedevo quanto siamo fortunati se sappiamo scegliere con intelligenza cosa mangiare.
Se ricordate qualche giorno fa presentando la ricetta delle orecchiette vi dicevo come sembra ormai assodato da studi super attendibili che i spesso bistrattati broccoletti (intendo bistrattati da molti operatori della salute e da molti super chef intenti a celebrare le glorie dei soli cibi di “tendenza”!) portano più calcio all’organismo dell’abusato e comune latte.
Più calcio soprattutto in termini di minerale poi effettivamente assorbito, in pratica quello che conta e serve realmente all’organismo.
E dei broccoletti continuo a raccogliere e leggere attestati di importanza che stanno trascinando questo affascinante ortaggio a comparire su riviste di grande prestigio.
Speriamo non si monti la testa!!!!!

Broccoletti in acqua 518


Tags:
Postato in Alimenti, Cibo | Nessun commento »

Aggiungi un commento